Ominide 9658 punti

Dolore riferito

Viene detto riferito un dolore che origina da un’altra regione
Es. angina pectoris
Perché si verifica ciò?
dovuta all’assenza di un omuncolo sensitivo per quanto riguarda i nostri visceri.
I visceri sono innervati, ma non abbiamo un omuncolo viscerale a livello corticale. Non abbiamo una rappresentazione.
Nelle corna posteriori c’è una promiscuità tra le fibre che portano info viscerali e fibre somatiche.
Le info viscerali possono prendere contatto con i neuroni che portano info sensitive.
Il Sistema Nervoso Centrale potrebbe preferire l’attivazione somatica, perché la conosce meglio
Può anche esserci una grande distanza tra parte viscerale e dolore riferito
Il dolore riferito è un errore di valutazione

Dolore cronico

Elaborazione anomala del dolore e/o delle sensazioni normali
Quando un dolore non si riesce a spiegare dall’evidenza e con le lesioni
Dolore che ha modificato la sua base strutturale
Un trauma o una malattia provocano un dolore acuto.
Può succedere che condizioni che non hanno niente a che vedere con lo stimolo doloroso (ipersensibilizzazione dei tessuti, plasticità sinaptica, stress, problemi emotivi)
Dolore acuto: sintomo; dolore cronico: malattia
Aterogeno = indurimento delle arterie, arteriosclerosi
Dolore dell’arto fantasma
Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email