Ominide 1162 punti

Il cranio

Il cranio è una struttura ossea alla sommità della spina dorsale. E' un elmetto naturale e circonda il cervello e gli organi di senso (occhi, orecchie, naso) proteggendoli da danneggiamenti. Sebbene si presenti come un singolo osso, il cranio di fatto è costituito da ventidue parti distinte. La sezione a cupola del cranio è detta volta cranica ed è costituita da otto ossa, mentre le restanti quattordici sono le ossa facciali. Il cranio adulto è pesante e si ritiene che le quattro cavità piene d'aria, ossia i seni nelle ossa facciali, possano servire ad alleggerirlo. oltre a queste cavità, sparsi alla base ed ai lati del cranio troviamo piccoli fori attraverso i quali i nervi ed i vasi sanguigni raggiungono il cervello.
Il cranio presenta delle suture. Una sutura è una giunzione fissa che si trova soltanto fra due ossa del cranio. Prima della nascita le suture sono flessibili e le ossa del cranio del feto sono morbide, per espandersi con il crescere del cervello. Il cranio flessibile consente anche al nascituro di discendere con facilità il canale vaginale. Anche dopo la nascita le ossa rimangono molto più tenere di quelle di un adulto, ed è possibile sentire aree spugnose sul davanti e sul retro del cranio. Le cosiddette fontanelle sono membrane fibrose che riempiono gli spazi fra le ossa del cranio che stanno crescendo. A 18 mesi il cervello del bambino è già grosso quasi come quello di un adulto e le ossa del cranio si sono indurite. le suture non sono visibili attraverso la pelle e le fontanelle si sono chiuse.
Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email