Ominide 2005 punti

Caratteristiche generali dell'apparato cardiocircolatorio


Il compito dell'apparato cardiocircolatorio è il trasporto di ossigeno e vari elementi da e verso il liquido interstiziale che poi provvederà alla effettiva distribuzione nelle cellule. Fra le sostanze trasportate, sicuramente le due più importanti sono sicuramente l'ossigeno, indispensabile per la respirazione cellulare e l'anidride carbonica, prodotto di scarto.
L'apparato circolatorio umano è de tutto simile a quello degli altri mammiferi. L'apparato cardiocircolatorio è un sistema fondamentalmente chiuso, dove il sangue non fuoriesce mai dai vasi sanguigni e non giunge mai direttamente a contatto con il liquido interstiziale, salvo quello che avviene attraverso i capillari.

I vasi sanguigni sono di tre tipi, arterie, che trasportano il sangue ai vari organi, che si ramificano in arteriole che a loro volta alimentano i cosiddetti letti capillari, zone di connessione fra vene e arterie fortemente irrorate, formate da vasi di piccola dimensione. Altri vasi chiamati venule sono incaricate di drenare le sostanze di scarto unendosi poi in vasi di maggiori dimensioni chiamati per l'appunto vene . La circolazione polmonare e quella sistemica sono separate l'una dall'altra, la prima on il compito di ossigenare il sangue ed eliminare l'anidride carbonica, la seconda come rete di distribuzione del sangue ossigenato e di quello venoso carico di sostanze di scarto.
Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email