Ominide 4472 punti

Albero respiratorio


Lo sprone tracheale (biforcazione della trachea nei due bronchi principali) avviene a livello della quarta vertebra toracica (T4); il bronco di sinistra risulta più sollevato per far spazio alle formazioni cardiovascolari.
Pertanto, per il suo decorso il bronco di destra, in particolare il bronco lobare inferiore destro, rappresenta la diretta continuazione del condotto tracheale.
Una prima classificazione li divide in extrapolmonari e intrapolmonari.
Bronco destro e sinistro si divideranno a loro volta, circa 2 mm prima di fare il loro ingresso nell’ilo polmonare, rispettivamente in tre (bronco destro) e due (bronco sinistro) bronchi detti lobari perché diretti ai tre lobi del polmone destro e ai due del sinistro. Questi poi si divideranno in (circa 10) bronchi zonali [II], questi nei bronchi interlobulari [III] e questi nei lobulari [IV], poi si avranno i bronchi intralobulari [V] e da questi si arriverà ai bronchioli terminali [VI], i primi privi di scaglie cartilaginee e dotati di muscolatura liscia, che si dicotomizzeranno nei bronchioli respiratori [VII] che si suddivideranno a loro volta nei condottini alveolari [VIII] al fondo dei quali sono presenti gli alveoli ove avverrà l’ematosi attraverso la membrana alveolo-capillare.
Via via che si prosegue nella ramificazione dell’albero bronchiale si procede dalla regione parailare (nucleare) sempre più superficialmente (mantellare).

Hai bisogno di aiuto in Anatomia e Fisiologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove