Vale 02 di Vale 02
Habilis 908 punti

Cultura e comunicazione nell'era digitale


Con il web si hanno dei miglioramenti notevoli in quanto il sistema internazionale di comunicazione digitale collega tra loro centinaia di milioni di utenti. La rete consente di reperire materiali utili per le proprie esigenze di controllare dati già posseduti insomma si hanno nuove opportunità di ricerca.
La rete si distingue dagli altri mezzi di comunicazione per il suo carattere interattivo nel senso che l'emittente e il ricevente possono scambiarsi le parti non a caso il rapporto può essere da uno a molti, da molti a uno, da uno a uno e da molti a molti. È importanti poi il concetto di multimedialità cioè la possibilità nel web di utilizzare linguaggi e codici espressivi diversi :
• Video o foto
• Radiofonia
• Testi scritti e in più collegamenti tra questi vari formati.
Oltre a questi pregi il web e l'informazione interattiva produce anche dei rischi: l'utente se non ha una preparazione di fondo rischia di non districarsi tra le molte informazioni disponibili in rete rischiando il sovraccarico di informazioni (information overboard); occorre poi vagliare le informazione in base alla loro attendibilità. Esempio un testo su Manzoni su un blog piuttosto che nel sito dell'università. È vero che nel web si ha una rinascita della scrittura ma il valore delle parole finisce per diventare privo della sua capacità di astrazione avendo esse stesse la funzione di immagini. La scrittura viene accostata alle immagini (emoticon, gift). Nella società del web è vero che da una parte si è ampliata la libertà si espressione per un gran numero di persone, ma è anche vero che tutto quando avviene in rete è sempre più controllato e amministrato dalle grandi piattaforme digitali che hanno a disposizione i diversi stili dei consumatori nonché dati riservati degli stessi. Un altro punto, connesso alla sicurezza e alla privacy è il rischio dello stalking e del cyberbullismo.
Stalking vuol dire letteralmente fare la posta si è soliti qualificare comportamenti reiterati (continuo) di tipo persecutorio, realizzate dal soggetto persecutore nei confronti della sua vittima.
Il cyberbullismo invece è un atto aggressivo tramite gli strumenti telematici che avviene soprattutto tra i minorenni che dall'inganno al danno della reputazione si arriva alla cyberpersecuzione (minacce, denigrazione fino al doxing, ossia la diffusione pubblica di dati personali e sensibili.
Hai bisogno di aiuto in Telecomunicazioni?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email