danyper di danyper
Sapiens 8118 punti

Effetti deformanti delle sollecitazioni semplici

Le sollecitazioni semplici sono:
Trazione, Compressione, Taglio, Flsesione e Torsione.
Quando la risultante delle azioni esterne è pari ad una forza assiale agente in direzione normale alla sezione, essa è riconducibile ad una
[math]F_z[/math]
, e può avere due tipi di effetti:
Trazione: se essa tende ad allungare la trave stessa;
Compressione: se tende ad accorciarla;
Quando la risultante delle azioni esterne è pari ad una forza parallela alla sezione, agente in direzione normale all’asse della trave, essa è riconducibile ad una
[math]F_x[/math]
, oppure
[math]F_y[/math]
, cioè a sforzi di taglio, l’effetto di entrambe è quello di far scorrere le sezioni adiacenti, l’una sull’altra.
Il Taglio determina perciò uno scorrimento reciproco tra le sezioni.
Quando la risultante delle azioni esterne è pari ad un momento
[math]M_{f_{pv}}[/math]
, oppure
[math]M_{f_{po}}[/math]
allora la sollecitazione è detta Flessione (retta), perché il piano di flessione coincide con uno dei piani coordinati ovvero, il piano yz per la flessione retta intorno all’asse x, e il piano xz in caso di flessione retta intorno all’asse y. Se il piano di flessione è diverso dai piani coordinati, allora la flessione è detta deviata.
Quando la risultante delle azioni esterne è pari ad un momento
[math]M_z[/math]
allora la sollecitazione agente è detta Torsione.
Hai bisogno di aiuto in Meccanica e macchine?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email