Erectus 1117 punti

Struttura e proprietà fisiche dei minerali


I minerali hanno una struttura cristallina da cui si origina l'abito cristallino cristallo che è un solido geometrico con facce, spigoli e vertici.
Gli atomi che costituiscono il minerale sono disposti in una struttura tridimensionale del reticolo cristallino che si compone di atomi disposti a distanza fisse. Esistono 32 diverse disposizioni in cui gli atomi possono posizionarsi, che a loro volta si caratterizzano da una forma cristallina semplice o composta.
I minerali hanno diverse proprietà fisiche tra cui annoveriamo la durezza, la sfaldatura, la lucentezza, il colore e la densità.
La durezza è la proprietà di resistere all'abrasione e alla scalfitura che dipende dall'intensità dei legami reticolari ed è misurata in riferimento alla Scala di Mohs.
La sfaldatura si verifica quando un minerale si rompe a causa di un urto mediante superfici piane, parallele a una o più facce dell'abito cristallino.
La lucentezza misura il grado di luce riflessa della faccia del cristallo e si divide in metallica caratteristica delle sostanze opache che assorbono la luce, non metallica dei corpi più o meno trasparenti,
Esistono minerali idiocromatici che presentano sempre lo stesso colore e minerali allocromatici che hanno colori diversi a seconda delle impurità chimiche della loro composizione.
La densità misurata in kg/m³ dipende dalla pressione e dall’addensamento di atomi nel reticolo cristallino di un minerale stesso.
Hai bisogno di aiuto in Geologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email