Processo sedimentario

--> porta alla formazione delle rocce sedimentarie (argille, quarzo, carbonati) che derivano da rocce preesistenti- rocce affioranti tramite processi esogeni
--> spesso sono stratificate e contengono fossili (per riconoscerle)

Roccia affiorante- vanno incontro a una trasformazione che prende il nome di
1) degradazione meteorica-->formazione di plasti
Può essere:
• fisica/meccanica- si producono frammenti con la stessa composizione della roccia madre
• chimica- frammenti diversi dalla roccia madre o sostanze in soluzione.
Fisica
Termoclastismo- gli sbalzi portano alla formazione di fratture
Crioclastismo- ghiaccio si scioglie e va a riempire le fratture di acqua e la frattura diventa sempre più larga
Aloclastismo- la roccia riceve acqua salata, l acqua evapora se la roccia è calda e il soluto si deposita (cristallizza) e va a riempire le fratture che diventano sempre più larghe

Bioclastismo- rocce sgretolate dalle radici che si accrescono sempre di più (organismi viventi)
Variazione di pressione- se una roccia è più in superficie le condizioni cambiano e questo può portare a delle fratture

2) Trasporto alcuni clasti vengono portati via dal luogo di formazione da agenti di trasporto come l acqua che è il mezzo più efficace. (non avviene sempre)

3) Sedimentazione -fase di accumulo dei detriti/clasti o dei resti di organismi
Biochimica- organismi formano parti del loro corpo grazie agli ioni che trovano sciolti nell acqua (es. per formare gusci) che si accumulano
Meccanica- detriti abbandonati quando diminuisce la forza degli agenti di trasporto(es. rocce incoerenti, sabbia)
Chimica- detriti sono sostanze trasportate in una soluzione che precipitano.

Ambienti di sedimentazione- continentali( fiumi laghi deserti ghiacciai), marini (scogliere mare) e di transizione (spiagge, lagune)


4) Diagenesi - legare i clasti per creare una roccia coerente
1) compattazione - si riduce la porosità e l acqua presente nelle fessure viene espulsa
2) Cementazione- minerali fungono da legante tra i clasti precipitando in una soluzione. Le sostanze cementanti più comuni sono la silice e il calcare.
3) Ricristallizzazione- reazioni chimiche tra i minerali presenti o con le acque presenti nei pori e si formano rocce coerenti.

Classificazione
-detritiche --> formate mediante degradazione fisica (sedimentazione detriti)
-rocce di deposito chimico--> mediante degradazione chimica (precipitazione diretta)
-organogene-->mediante degradazione chimica (precipitazione attraverso organismi)

1)Rocce detritiche
Classificate in base al diametro dei clasti

>2mm ghiaie che generano conglomerati, formati da tantissimi clasti stra evidenti.
2- 1/16 –sabbie che generano arenarie
>1/16 - argille che generano le argilliti. clasti di dimensioni limitate

Rocce piroclastiche
Prodotto della sedimentazione e della diagenesi dei materiali eruttati dai vulcani .

2) Rocce di deposito chimico
-evaporiti-->precipitazione dei sali in bacini d acqua (evaporazione)
Es. salgemma, gesso, anidrite
-calcari inorganici --> contengono carbonato di calcio (CaCO3) depositato per precipitazione
Es. travertino (pavimenti, davanzali finestre), stalattiti e stalagmiti(deposizione concentrica di gocce di calcare)
-rocce silicee--> precipitazione di silice

3) Rocce organogene
-sedimenti prodotti in vario modo da esseri viventi
-contengono molto spesso i gusci o gli scheletri di esseri viventi morti che vengono inglobati nella roccia
Es. dolomie- rocce organogene perché derivano da un calcare modificato (carbonato di calcio, arricchito di magnesio)
Es. calcari organogeni

Hai bisogno di aiuto in Geologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità