saracut di saracut
Eliminato 658 punti

Rocce → sono aggregati naturali di uno o più minerali, talora di sostanze non cristalline, che costituiscono masse indipendenti, ben individuabili, in genere originate da un particolare processo genetico. solitamente sono miscele eterogenee che non presentano una composizione chimica definita, poiché i minerali che le compongono possono mescolarsi tra loro in qualsiasi rapporto qualitativo.
Il fondamentale criterio per la classificazione delle rocce è il processo di formazione (o processo litogenetico). tali processi sono:
Processo magmatico → solidificazione di una massa fusa denominata magna, che può avvenire in superficie o in profondità. determina la formazione di rocce magmatiche
Processo metamorfico → consiste nella trasformazione, più o meno accentuata, di rocce preesistenti in seguito alla modificazione di pressione e temperatura. avviene in profondità e produce modificazioni nella struttura e nella composizione della roccia direttamente allo stato solido. determina la formazione di rocce metamorfiche.

Spiega: dove avviene il processo sedimentario? Che cosa sono le rocce sedimentarie? Quali sono le loro modalità di formazione?
Il processo sedimentario avviene in superficie attraverso tre distinti meccanismi:
Deposito ed accumulo di prodotti di organismi viventi che formano rocce organogene
Fenomeni chimici di precipitazione che avvengono nelle acque [rocce di origine chimica]
Deposito ed accumulo di particelle e detriti trasportati da acqua, vento o ghiaccio, che formano rocce detritiche o clastiche
Di che cosa si deve tener conto per il riconoscimento di una roccia? Definisci magma.
Per il riconoscimento e la classificazione di una roccia si deve tener conto della sua struttura, cioè delle dimensioni, della forma e della disposizione spaziale dei cristalli che lo compongono, e della composizione mineralogica (o chimica): il settore della geologia che studia le rocce e le loro caratteristiche prende il nome di petrografia.
Magma → materiale naturale ad alta temperatura, estremamente mobile e chimicamente complesso, nel quale prevale una fase liquida di composizione silicatica (chiamata fuso), in cui sono presenti anche gas disciolti e cristalli in sospensione. la presenza di gas e vapor d'acqua (agenti mineralizzatori) favorisce il movimento di ioni e molecole presenti nel magna, facilitando la formazione dei reticoli cristallini dei diversi minerali.
Quali sono i criteri generali di classificazione delle rocce magmatiche?
La classificazione si basa su tre criteri:
Le condizioni di solidificazione che permettono di classificare le rocce magmatiche in: intrusive, effusive e filoniane
Il contenuto in silice – le rocce sono distinte in sialiche e femiche a seconda se prevalgono nella loro composizione minerali sialici o femici, ma, con maggiore precisione sono distinte in base al grado di acidità
La composizione mineralogica (analisi modale) ovvero l'insieme dei minerali che lo compongono [se non è possibile fare questo tipo di analisi, si verifica la composizione chimica (analisi normativa)]
Che cosa sono le rocce magmatiche intrusive? Descrivi la struttura cristallina e spiega perché è tipica delle rocce intrusive.
Le rocce intrusive sono dovute al raffreddamento verificato all'interno della crosta terrestre, in un tempo molto lungo, in quanto il magna è circondato da rocce solide che fungono da isolante termico. durante il raffreddamento le particelle avranno dunque il tempo necessario per costituire reticoli cristallini regolari e ordinati che possono avere varie dimensioni; normalmente si formano cristalli tutti visibili ad occhio nudo. una struttura di questo tipo è detta cristallina o granulare dal nome della roccia più rappresentativa, il granito.
Che cosa sono le rocce effusive?
Le rocce effusive, a seconda della velocità con cui avviene il raffreddamento del magma, possono presentare diversi tipi di struttura che hanno tutte un'unica caratteristica: l'apparente assenza di struttura cristallina.
Il processo di raffreddamento avviene solitamente in fretta a causa della solidificazione della lava in superfici a contatto con l'atmosfera. vengono ricordate tre strutture principali, a seconda della modalità di raffreddamento del magma: struttura vetrosa, struttura microcristallina o struttura porfirica.
Descrivi:
Struttura vetrosa → non si distingue alcun componente cristallino, nemmeno con l'analisi microscopica; queste rocce presentano superfici di rottura concave che generano frammenti estremamente taglienti. un esempio è l'ossidiana.
Struttura microcristallina → con cristalli con dimensioni molto piccole, visibili solo con il microscopio
Struttura porfirica → la più frequente nelle rocce effusive con cristalli di varie dimensioni visibili anche ad occhio nudo
Che cosa sono le rocce filoniane? Descrivi la struttura aplitica e quella pegmatitica, spiegando in cosa si differenziano e perché sono tipiche delle rocce effusive?
Queste rocce si formano quando il magma solidifica in fratture e spaccature delle rocce risalendo in superficie. i tempi di solidificazione sono intermedi e vengono distinte tre strutture: porfirica (la più caratteristica), quella aplitica ( granulare ma con cristalli tutti di piccole dimensioni) e quella pegmatitica (caratterizzata dalla presenza di grandi cristalli di muscovite e quarzo e di minerali rari come il berillio e lo zircone).
Che cosa si intende per grado di acidità di una roccia?
Si intende il contenuto di “silice”: sia quella libera (sio₂), presente sotto forma di quarzo, sia quella vincolata, presente nella struttura tetraedrica dei silicat

Hai bisogno di aiuto in Geologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email