I resti o le impronte di organismi viventi rimasti inglobati negli strati delle rocce, vengono definiti Fossili.
Il fossili sono parti dure degli organismi,impronte di corpi, traccie o animali interi mummificati, insetti racchiusi nell'ambra.
Poiché gli organismi viventi sono cambiati continuamente nel tempo si rinviene una gran varietà di fossili.
I fossili di organismi vissuti per un breve periodo di tempo hanno permesso la ricostruzione della successione delle ere geologiche e la loro suddivisione (fossili guida).
il ritrovamento di un fossile guida permette di datare la roccia che lo contiene e stabilire in quale periodo geologico si sia formato.
I fossili oltre a fornire informazioni sulla specie e gli ambienti in cui essi vivevano in passato, permettono inoltre, la fornitura di informazioni sul clima di un certo periodo geologico in un'area geografica, e sulla deriva dei continenti.
Inoltre i fossili dimostrano che la vita sulla terra ho conosciuto lunghi periodi di sviluppo separati da eventi di estinzione in massa durante i quali il numero di specie viventi si è molto ridotto.

I fossili si possono formare attraverso tre tipi mineralizzazione (organismi con parti dure del corpo), di carbonizzazione (per i vegetali), di inglobamento (nel caso dell'ambra, permette la conservazione di parti molli dell'organismo)

Hai bisogno di aiuto in Geologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email