Ominide 548 punti

L'erosione e le frane

L’erosione è il distaccamento di particelle dal suolo. Il distaccamento avviene in due modi:
Geologico (effetto naturale ma rigenerante della pedogenesi)
Accelerato (dovuto dagli agenti atmosferici). Quest’ultima si suddivide in tre ulteriori gruppi, può essere Laminare (quando non c’è pendenza), Fossi/canali oppure Rigagnoli. L’erosione di massa può provocare le frane. Cosa sono le frane? Una frana è la caduta, da un pendio verso il basso di materiale terriero. Le frane avvengono purtroppo per diversi motivi, ad esempio per il crollo o ribaltamento (distacco di un pezzo di terreno da un pendio), oppure dal “colamento” (cioè la terra scende senza un piano di scorrimento), anche causata dallo scivolamento che è diverso dal colamento (cioè movimento di terra o roccia verso la base) e per finire l’espansione (cioè un blocco di terreno che scivola alla base). Le frane possono essere di diversi tipi, per esempio: Frana attiva (in movimento); Frana sospesa (si è mossa nell’ultimo ciclo stagionale); Frana riattiva (di nuovo attiva); Frana inattiva (spenta da anni); Frana quiescente (si può riattivare). La frana è costituita da differenti parti, qui in seguito elencate: Coronamento (parte iniziale della frana); Scarpata principale (primo distaccamento); Testata (parte più alta della frana; Unghia (parte finale della frana); Piede (parte di frana che si è mossa oltre la superficie di rottura).

Hai bisogno di aiuto in Geologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email