Ominide 1747 punti

Calore interno e flusso geotermico

La Terra possiede un calore interno di 6000° che viene disperso verso l'esterno. La quantità di energia termica emessa da un'unità di superficie in 1 secondo è detta flusso geotermico. Le fonti di questo calore sono:


  • Il calore primordiale deriva dall'energia accumulata negli stadi iniziali della storia della terra quando il pianeta era allo stato fuso

  • La radioattività naturale delle rocce della crosta e del mantello. Infatti il decadimento radioattivo di alcuni isotopi radioattivi nelle rocce produce energia che viene dissipata sotto forma di calore.

Il calore viene trasmesso per:


  • Convezione = il mantello, pur essendo solido, può comportarsi in modo plastico, cioè come un fluido viscoso. Quindi ci possono essere dei moti convettivi: delle lentissime correnti ascendenti di materiali più caldi e meno densi che rilasciano il loro calore all'esterno, e delle correnti discendenti di materiali che raffreddandosi diventano più densi.

  • Conduzione = passaggio di energia cinetica da un corpo più caldo a uno più freddo posti a contatto

  • Irraggiamento = emissione di radiazioni di radiazioni elettromagnetiche nel campo del visibile e dell'infrarosso

Hai bisogno di aiuto in Geologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove