Inversione del senso di rotazione del motore asincrono


Per invertire il senso di rotazione di un motore asincrono è necessario invertire il senso di rotazione del campo magnetico rotante: è sufficiente scambiare il collegamento di due fasi del sistema di alimentazione. Ciò può avvenire mediante commutatori o tramite il comando di due contattori, attivati uno per la marcia in senso orario e l’altro per la marcia in senso antiorario.

Particolarità costruttive del circuito magnetico statorico e rotorico
-Circuito magnetico statorico: è formato da lamierini ferromagnetici, aventi la forma di una corona circolare. In corrispondenza della circonferenza interna del lamierino vengono praticate cave statori che; all’interno delle quali vengono messi i conduttori dell’avvolgimento statorico.

-Circuito magnetico rotorico: è formato da lamierini ferromagnetici come per lo statore. Il pacco rotorico è dotato di cave per l’avvolgimento dei conduttori dell’avvolgimento rotorico, poste sulla circonferenza esterna. Il numero delle cave rotoriche è diverso dal numero delle cave statori che per evitare che vi siano alternativamente delle posizioni di corrispondenza cava - cava o cava - dente che darebbero luogo a vibrazioni e a una marcia irregolare.

Infine c’è da ricordare lo scorrimento, che rappresenta la differenza di velocità tra campo magnetico rotante e rotore.

Hai bisogno di aiuto in Elettrotecnica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email