melaisa di melaisa
Ominide 2160 punti

L'effetto magnetico della corrente elettrica

Oltre all'effetto termico la corrente elettrica produce anche un altro importante effetto.
Esperimento:procurati una comune pila a secco, un filo conduttore coperto di sostanza isolante e un ago calamitato. Disponi il filo conduttore al di sopra dell'ago calamitato, in modo che sia esattamente parallelo ad esso; quindi collega le estremità del filo ai due poli della pila. Osserva che:
- se accosti la mano destra al di sopra del filo, con la palma rivolta verso il basso, in maniera che la corrente abbia la direzione dal polso verso le dita, il polo nord dell'ago devia nella direzione del pollice, cioè a sinistra;
- se apri il circuito staccando un'estremità del filo, la corrente non circola più e l'ago ritorna nella sua posizione iniziale, parallela al conduttore.
Poichè la deviazione dell'ago magnetico è determinata esclusivamente dalla presenza in un campo magnetico, devi concludere che un conduttore percorso da corrente elettrica genera un campo magnetico. Infatti l'ago si sposta soltanto quando il circuito viene chiuso; mentre ritorna nella posizione iniziale quando si stacca il filo dalla pila.
Inoltre la deviazione dell'ago magnetico non è casuale, perché il polo nord dell'ago devia sempre a sinistra rispetto al verso della corrente personificata.
Ma vi è un altra prova dell'effetto magnetico della corrente elettrica. Se la corrente elettrica crea un campo magnetico, sarà possibile con essa ottenere lo spettro magnetico.
Il modo più facile per trovarlo è di ricorrere ad un solenoide, apparecchio che puoi costruire tu stesso, prendendo un filo conduttore rigido, avvolgendolo in molte spire o cerchi, vicini l'un l'altro, come nelle bobine.
Hai bisogno di aiuto in Elettronica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email