Ominide 652 punti

La Luna

La Luna è l'unico satellite del nostro pianeta ed ha un'età pressoché riconducibile a quest'ultimo (circa 4,6 miliardi di anni). La superficie della Luna è cosparsa di "Regolite", una polvere di derivazione vetrosa, e butterata di crateri. Alcuni di essi sono enormi ed arrivano ad un diametro di 300km, ma altri, molto più piccoli, vengono chiamati "circhi". Tutta questa abbondanza di crateri è data dalla mancanza di atmosfera che avrebbe funto da barriera protettiva contro gli asteroidi.

La mancanza di atmosfera, però, genera anche altre conseguenze come:
-L'assenza di vapore acqueo, e quindi di acqua e fenomeni atmoferici;
-Per il suddetto motivo la superficie rimane sempre uguale;
-Il satellite ha una forte escursione termica tra notte e giorno (da 100°C a -150°C);
-I suoni non si propagano;
-Lo sfondo celeste appare sempre nero, in quanto la luce non è scomposta nei suoi colori;

-Ovviamente, la vita non è possibile.

Oltretutto, la Luna si è raffreddata prestissimo, ed anche per questo viene definita "morta". Sulla sua superficie possiamo notare zone chiare (chiamate terre) e scure (chiamate mari).

Il nostro satellite non brilla di luce propria, ma riflette quella del Sole.

I moti lunari

La Luna, come la Terra, ha moti apparenti e moti reali.

Moti reali:
-Moto di rotazione: attorno al proprio asse, in senso antiorario, dura circa un mese terrestre;
-Moto di rivoluzione: attorno alla terra in un orbita leggermente ellittica. Anche questo ha la durata di un mese terrestre, ed è per questo che la luna ci mostra sempre la stessa faccia;
-Moto di traslazione: con la Terra attorno al sole.

Le fasi lunari e l'anno sinodico

Le fasi lunari sono quattro e si dividono in due "quadrature" (primo ed ultimo quarto) e due "sizigie" (luna nuova e luna piena). Le fasi lunari si ripetono in un ciclo chiamato "mese sinodico" e che dura 7 giorni terrestri (circa).
Quando la Luna ci rivolge la sua faccia illuminata (luna piena) si dice che è in "opposizione". Quando invece la luna è nuova, si dice in "congiunzione" tra la Terra ed il Sole.

Le eclissi

Il fenomeno dell'eclissi dovrebbe (teoricamente) ripetersi ogni mese circa. Tuttavia questo accadrebbe solo se gli assi di Terra, Sole e Luna fossero perfettamente allineati. In realtà questo non avviene perché gli assi di Luna e Terra formano un angolo di circa 6°. Vi sono due tipi di eclissi:

Eclissi di Sole: E' un fenomeno diurno che dovrebbe presentarsi in novilunio. Il disco lunare copre quello solare oscurandolo anche totalmente;
Eclissi di Luna: E' un fenomeno che dovrebbe verificarsi in plenilunio. La terra si frappone fra Luna e Sole oscurando totalmente il satellite.

Hai bisogno di aiuto in Geografia astronomica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email