Ominide 1350 punti

RAPPORTI TERRA LUNA:

le Librazioni:
le librazioni sono delle oscillazioni reali o apparenti del disco lunare in senso orizzontale e verticale. Ciò permette noi di vedere da Terra qualcosa in più dell’emisfero rivolto verso di noi: circa il 59% dell’intera superficie lunare. Le oscillazioni reali sono chiamate librazioni fisiche. Le librazioni apparenti non sono movimenti reali della luna ma modificazioni della superficie visibile della luna dovute a cambiamenti della prospettiva di osservazione.

Il giorno lunare:
Ogni giorno la luna tarda il suo apparire in cielo di circa 50 minuti e questo ritardo è su tutti i meridiani e questo perché ogni giorno si sposta lungo la sua orbita di un arco di 13° verso Est. Per vedere passare la Luna due volte sullo stesso meridiano bisogna aspettare che la terra compia una rotazione completa di 360° + 13° in cui si è spostata la luna. A ruotare di 13° la terra impiega circa 50 minuti e perciò l’intervallo tra 2 passaggi della luna sullo stesso meridiano è detto giorno lunare ed è esattamente di 24ore e 50minuti.

Le fasi lunari:
le fasi lunari sono le diverse forme assunte dalla parte illuminata della Luna nel corso del mese lunare. Infatti sappiamo che come tutti i pianeti la Luna presenta sempre un emisfero illuminato e uno al buio e noi dalla terra riusciamo a vedere l’intero emisfero illuminato della luna soltanto un giorno del mese lunare mentre nel resto dei giorni vediamo solo delle porzioni di emisfero illuminato. Quando la Luna si trova interposta tra terra e sole ossia è in congiunzione col sole l’emisfero rivolto verso la terra è completamente in ombra e quindi non è visibile. Per cui abbiamo la fase del NOVILUNIO. Quando invece si trova a 180 gradi di differenza dal Novilunio e quindi in posizione di opposizione al sole la luna è completamente illuminata e abbiamo la fase di luna piena (PLENILUNIO). Queste due posizioni opposte sono dette SIZIGIE.
A 90° dalle sizigie la Luna occupa due posizioni diametralmente opposte definite QUADRATURE. Dalla fase del novilunio la luna passa alla prima posizione di quadratura in cui vediamo illuminato solamente metà dell’emisfero visibile della luna: è la fase del PRIMO QUARTO. Dopo una rotazione di 180° la situazione si ripete ma questa volta la metà illuminata è quella che precedentemente era al buio: questa fase è detta dell’ULTIMO QUARTO. Tra il novilunio e il plenilunio la luna è crescente mentre tra il plenilunio e il novilunio essa è decrescente.


Mese lunare:
poiché abbiamo visto che la luna intorno alla terra impiega un mese sidereo per completare la sua rotazione ci si aspetta che ogni mese sidereo corrispondesse la stessa fase lunare. Invece è da considerare che le fasi lunari risultano non ogni 27g7h43m ma ogni 29g12h44m periodo detto mese lunare o sinodico e definito come l’intervallo per i successivi allineamenti di sole-terra-luna. Infatti ciò è dovuto non solo alla rotazione della luna intorno alla terra ma anche alla rotazione del sistema terra-luna intorno al sole e quindi è necessario un incremento di 27° al fine di raggiungere quest’allineamento. L’anno sinodico è composto da 12 mesi lunari e dura circa 355giorni.

Hai bisogno di aiuto in Geografia astronomica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email