Habilis 4634 punti

L’era mesozoica,cenozoica,quaternaria


L’era mesozoica inizia 245 milioni di anni fa e dura circa 180 milioni di anni. Essa viene suddivisa in 3 periodi: Triassico, Giurassico e Cretaceo. Dal punto di vista geologico, l’avvenimento più importante è la frammentazione della Pangèa e la conseguente progressiva apertura di tutti i bacini oceanici esistenti; nel tardo Cretaceo t’apertura dell’Oceano Atlantico determina il movimento verso nord della zolla africana e la sua collisione con la zolla euroasiatica: il bacino della Tetide si chiude e ha inizio l’orogenesi alpina.

I rettili sono i grandi dominatori dell’Era mesozoica; essi si diffondono in tutte le regioni della Terra e alcune linee evolutive si adattano anche alla vita nelle acque e nell’aria. Nella seconda metà del Mesozoico compaiono gli uccelli e i mammiferi, primi animali terrestri omeotermi.

Alla fine dell’era mesozoica si realizza una seconda crisi biologica, con l’estinzione in massa di quasi tutti i rettili e di molti invertebrati. La causa è probabilmente la caduta di una grossa meteorite.

L'era cenozoica comincia 65 milioni di anni fa e viene divisa in 5 periodi: Paleocene, Eocene, Oligocene, Miocene e Pliocene.
In questa era lo smembramento della Pangèa è quasi concluso; la collisione di Africa e India con il continente euroasiatico determina la formazione della catena alpino-himalayana e indirettamente del bacino del Mediterraneo; i climi, e di conseguenza la flora e la fauna, si differenziano e si fanno sempre più simili a quelli attuali.
I mammiferi occupano rapidamente tutti gli habitat un tempo dominio dei rettili, seguendo percorsi evolutivi diversi nei vari continenti; fanno la loro comparsa tutte le linee evolutive che portano agli ordini attuali.

L' era quaternaria inizia 1,8 milioni di anni fa e viene divisa in due periodi: Pleistocene e Olocene. Questa era è caratterizzata da ampie oscillazioni climatiche (fasi glaciali e interglaciali) che influenzano profondamente sia il modellamento della superficie terrestre sia la distribuzione degli esseri viventi.
La flora e la fauna, selezionate dalle crisi climatiche (5 fasi glaciali in Europa: Donau, Gùnz, Mindel, Riss e Wùrm), acquistano definitivamente le caratteristiche attuali.
Levento più importante dell’era è la comparsa e l’evoluzione di Homo sapiens.

Hai bisogno di aiuto in Geografia astronomica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email