Ominide 4479 punti

Il fondatore dell'ordine domenicano fu Domenico di Guzman. Egli aveva riunito attorno a sè un gruppo di seguaci per combattere le eresie tramite il dialogo con i fedeli,chiamati frati predicatori. La caratteristica della loro regola era la cultura,essi conoscevano sia il latino che il greco ed erano anche professori universitari per poter meglio confutare tecnicamente le eresia come Tommaso d'Aquino (dall'università di Parigi). Il loro obiettivo era di inserirsi formalmente nella cultura. Alcuni francescani potevano diventare professori universitari com: Roberrto Grossatesta e Ruggero Bacone (università di Oxford). Anche all'interno della letteratura nasce la poesia d'ispirazione religiosa con il cantico delle creature di Francesco d'assisi e le laudi di Iacopone da Todi(frate spirituale),esponente di questa tendenza drammatica. Più che poesie mettevano in scena rappresentazioni teatrali e si ponevano in aperto conflitto con la chiesa cercando di rivendicare l'osservanza della regola della povertà. Sorgono poi due problemi quali la simonia e il nicolaismo. La simonia da Simon Mago(atti degli apostoli) che viveva alla giornata e incontrò Pietro che faceva dei miracoli allora tentò di corromperlo per sapere i suoi trucchi magici. Nacque così la compravendita delle cariche ecclesiastiche e i Signori chiedevano al vescovo di far diventare i propri figli vescovi per interesse in cambio di terre. Il nicolaismo invece era una dottrina eretica paleocristiana ed indicava i religiosi che vivevano in concubinato che venivano chiamati nicolaiti da Nicola di Antiochia. questa dottrina venne condannata dal concilio quinisesto del '691 ovvero il concilio di Costantinopoli IV.

Hai bisogno di aiuto in Religione?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email