Mongo95 di Mongo95
Ominide 4324 punti

Il Corano ha una singolare proprietà: è diviso in 114 capitoli (sure), composti da versetti (ayat). Le sure sono di lunghezza variabile, così come i versetti. Limitandosi alla forma esteriore, si nota che il Corano è strutturato in ordine decrescente di lunghezza (tranne la prima sura).
Per la cronologia si effettua una prima macrodivisione in sure "meccane" (610-622 d.C.) e sure "medinesi" (622-632 d.C.), chiaramente in base al luogo dove sono state rivelate. In questi due periodi il problema è collocare in ordine le varie sure. Nei secoli è stato stilato un elenco cronologico che ha varie versioni. La prima sura rivelata è la 96 (per la maggioranza degli studiosi), mentre altri affermano sia la 74, che si riferisce a quando l'angelo ordina a Muhammad di iniziare la sua missione pubblica. Le ultime sure poi sono, nell’ordine, la 9, 5 e 110. Quest’ultima riconosce il trionfo delll'Islam e quindi il completamento della missione del Profeta. Nel titolo appunto compare il termine "nasr", tradotto come “trionfo” (oppure come aiuto).

Questa dubbiosità cronologica risulta particolarmente importante quando si tratta dell'abrogazione, che si riflette soprattutto, per esempio, sulla questione della guerra. Sure che inneggiano alla guerra in teoria abrogano i versetti “pacifisti”, dando così una quasi giustificazione all’azione terrorista jihadista.
Formalmente importante è il fatto che tutte le sure iniziano con la formula (basmala): “In nome di Dio, il misericordioso, il clemente”. Tutte tranne la 9. Questo perchè, opinione maggioritaria, originariamente la sura 9 era attaccata alla 8, e poi sono state separate. Ipoteticamente non si è aggiunta la basmala per via della maledizioni iniziale contenuta nella sura 9, oppure perchè concettualmente questa sura è comunque legata alla ottava. Infatti il Corano è divisibile in blocchi tematici, uno dei quali è composto dalle sure 6,7,8 e 9, che possiedono un filo conduttore: le basi della religione (6 e 7), invito a convertirsi (8), invito a combattere (9). Si deduce quindi evidentemente Dio non ha sentito il bisogno di inserirci nuovamente la formula.
Interessante è il fatto che esistono delle "lettere sospese": in un certo numero di sure all'inizio si hanno lettere dell'alfabeto sospese, a cui segue il testo vero e proprio. Appaiono in circa 40 sure in 14 combinazioni diverse. Si dice che siano sigle che indicano i nomi di Dio; acronimi che indicano gli scribi che hanno messo per iscritto il Corano; rubriche che indicano una corrispondenza cronologica/contenutistica; etc. Le lettere sospese, nella tradizione culturale, hanno alimentato la "scienza delle lettere", dovuta al fatto che le lettere hanno valore numerico (tipicamente occidentale, come nell'alfabeto greco), che è mistica-esoterica (come la cabalà).

Hai bisogno di aiuto in Religione?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017