Le domande di senso e le risposte


Tutti gli uomini si pongono domande esistenziali, quindi ognuno è dotato di senso religioso. Però non tutti rispondo a queste domande o rispondono alla stesso modo. Possiamo individuare quindi diverse categorie:
-Agnostici: è colui che rinuncia a rispondere, affermando che la mente e la conoscenza umana non riescono a soddisfare tali interrogativi.
-Atei: sono coloro che rispondono negativamente alla domanda:Dio esiste?
-Teisti: sono coloro che, ponendosi la domanda "Dio esiste", rispondono dicendo: Sì, qualcosa al di sopra di me ci sarà( credono in un generico soprannaturale)
-Credenti: sono coloro che, rispondendo alla domande esistenziali, le ritrovano approfondite e ben spiegate in una religione "ufficiale"
Le domande esistenziali sono domande che ci portano al senso religioso: ci poniamo delle domande che vanno al di là dell'evidenza. Ad esempio le domande esistenziali possono essere: Perchè esiste il mondo? Da dove vengono l'ordine e l'armonia del cosmo? Si possono trovare delle "regioni visibili" che spiegano ciò che vediamo?
Le domande definite TRASCENDENTI sono domande a cui l'uomo non può dare risposta come ad esempio"Cosa c'è dopo la morte?". Le persone credenti, come spiegato prima trovano la risposta a quete domande nella religione. Le domande definite IMMANENTI sono domande a cui l'uomo può dare risposta come ad esempio "Che cosa hai studiato oggi?"
Hai bisogno di aiuto in Religione?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Metti mi piace per copiare
Sono già fan
oppure registrati
Consigliato per te
Test Medicina 2018 Cattolica: tutte le info utili