blancoo di blancoo
Ominide 19 punti

William Shakespeare

William Shakespeare nacque nel 1564 a Stratford – on – Avon, in una famiglia di piccoli artigiani,più tardi si trasferì a Londra dove inizio la sua attività letteraria e teatrale sia come autore,che, come attore.
Grazie all'appoggio del conte di Southampton divento comproprietario del più popolare teatro del tempo ovvero il Globe, dove realizzo una discreta fortuna, che gli permise di vivere adagiatamene fino alla morte, avvenuta nel 1616.
Le sue opere furono pubblicate senza il controllo dell'autore e di conseguenza nel tempo sono state oggetto di diverse interpretazioni e rimaneggiamenti, fino a quando due autori della compagnia decisero di pubblicarle accuratamente in 36 opere tra commedie e tragedie.
Secondo la critica le opere di Shakespeare, vengono suddivise in quattro fasi:
Nella prima fase esso si cimenta in tutti i generi teatrali per poi finire influenzato dalla tragedia di Seneca per i suoi orrori, e la commedia di Plauto per la rappresentazione degli scambi di persona, della galanteria e della mondanità.

La seconda seconda fase tratta invece degli ultimi anni del secolo, quando l'autore riscuote un enorme successo, e viene caratterizzato da drammi storici come Riccardo III, Enrico IV ed Enrico V, nelle sue commedie appaiono anche alcuni aspetti del teatro italiano, il quale fonde comicità e sentimento al fine di dare esito artistico.
La terza fase comprende le grandi tragedie, nelle quali si tratta dell'incapacità di realizzarsi, come possiamo notare nell'opera Amleto; il fallimento degli affetti, delle norme morali e la constatazione della sconfitta che avviane alla morte. L'artista con l'opera Macbeth invece, ricerca il potere e evidenzia come l'uomo per arrivare ad esso diviene maligno nell'animo. Macbeth fu rappresentata in versi e in prosa nel 1606. La quarta ed ultima fase parla della conquista della serenità e dell'equilibrio di chi ha vissuto e sofferto molto ed ora capisce, contempla ed accetta, come avverrà in una delle sue ultime opere La Tempesta. Nella seconda metà del 1500 Shakespeare, prenderà parte alla vita politica, diventando mediatore e divulgatore della monarchia e dello stesso re; grazie a questo si assicurò il favore della corte e di un vasto pubblico borghese.
Quando però l'esercizio del potere è ingiusto, cioè contro ragione, per Shakespeare esiste solo la punizione, e denota questo nel finale dell'opera Macbeth. Shakespeare muore a Warwickshire nel 1616. Solo nel 1800, dopo la sua morte, viene apprezzato anche da alcuni dei più famosi poeti italiani come Foscolo e Manzoni,iniziarono allora le traduzioni delle sue opere.

Hai bisogno di aiuto in Inglese per la scuola media - appunti, grammatica, letteratura?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email