Genius 19185 punti

Foscolo_Alla sera_Questionario


1. Il poeta ama e desidera la sera: perché?
2. Si può affermare che per il poeta, la morte porta gioia? Quali termini usa per comunicare tale sentimento?
3. Dal sonetto possiamo individuare un aspetto del carattere del poeta? Quale?
4. Che immagine dà il poeta dell’epoca in cui vive? In che termine la descrive?
5. In quali versi ci concentra la descrizione delle stagioni? Attraverso il riferimento a quali elementi atmosferici?
6. Il sonetto costituisce una meditazione sulla morte, che tuttavia non viene mai indicata con questo nome, bensì attraverso due metafore: quali?

Correzione

1. Il poeta ama la sera perché, come la morte, essa porta serenità e quiete e fa sparire tutte le sofferenze
2. Sì. Il poeta non considera la morte come un momento di cui avere paura, ma un momento che non può essere evitato, che attende tutti e che fa parte del ciclo della vita per il quale tutto si distrugge e si trasforma secondo le leggi che regolano l’universo. Anzi, per il poeta il calar della sera è motivo di gioia: infatti alla parola “morte” sono associati i termini “cara”, “invocata” e “soavemente”.
3. Il carattere del Foscolo compare alla fine dell’ultima terzina. Il giovane è solito tenere un comportamento irruente, impetuoso, veemente. La descrizione ci fa pensare ai giovani patrioti sempre pronti a reagire ogni qualvolta venga minata la libertà da parte dell’oppressione.
4. Per il Foscolo, l’epoca in cui vive è mediocre, squallida e infelice (“reo tempo”) basata sull’opportunismo e sul compromesso. Di fronte alla sottrazione della libertà i giovani italiani non reagiscono con veemenza
5. La descrizione delle stagioni, rappresentazione dell’animo del porta a volte sereno, a volte tumultuoso, è data alla fine della 1.a quartina e all’inizio della 2.a. L’estate è dipinta con nubi leggere e venticelli sereni, mentre l’inverno è visto il periodo delle tenebre e del freddo. Esiste una corrispondenza fra l’elemento naturale e l’animo del poeta. Questo aspetto della pertica del Foscolo anticipa il Romanticismo.
6. La morte viene indicata con la metafora della “fatal quiete” e della sera
Hai bisogno di aiuto in Ugo Foscolo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email