Ominide 3880 punti

L’Umanesimo

I primi decenni del secolo XV sembrano ancora risentire della profonda crisi sociale ed economica che aveva caratterizzato il secolo precedente. In Italia fin dagli albori del XV secolo si registra una vigorosa ripresa delle attività economiche. I mercanti continuavano a investire in beni fondiari, ma impiegano ora i massicci guadagni in opere architettoniche e artistiche con le quali abbelliscono i centri urbani. Le diverse situazioni convergono a creare un inevitabile divario tra la città e la campagna. In città si sviluppava un nuovo ceto aristocratico (il patriziato) che proviene dall’ambiente comunale e mercantile. Lo spirito dei ceti dominanti è dunque improntato a una forte coscienza di sé, a una nuova spregiudicatezza, elementi che concorrono a evidenziare un’inedita mentalità tesa ad esaltare la “virtù” dell’uomo e il suo libero agire. I signori tentano di consolidare il proprio radicamento nelle città dando vita a corti sfarzose e pullulanti di prestigiose personalità della cultura e dell’arte. Sempre più diffuso è il fenomeno del mecenatismo, per cui signori e principi accolgono sotto la propria tutela scrittori e artisti vari provvedendo economicamente al loro sostentamento. Cambia nel frattempo a che la vita del cittadino comune soprattutto grazie a rivoluzionarie invenzioni come quella della stampa e della polvere da sparo. Gli autori famosi scompaiono dalla scena lasciandosi degli allievi che fanno una specie di “sequela” cioè una prosecuzione del loro lavoro nella letteratura. Quindi nel 400 viene ripreso il lavoro di Petrarca e Boccaccio. Petrarca non è molto moderno, ma comunque è stato lui a rivalutare per primo la cultura classica ed a rintrodurre il latino nella letteratura. Per tutto il 400 abbiamo una schiera di autori che proseguono quel discorso e diciamo che modernizzano la letteratura antica, ma comunque scelgono di scrivere opere letterarie che si ispirano a quelle passate. Dato che comunque riprendono questi letterati antichi non sono originali scrivendo quindi delle trattatistiche cioè delle discussioni dotte con centralità il tema filosofico.

Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email