Ominide 2537 punti

Luigi Pirandello - La giara

La giara è una novella scritta da Luigi Pirandello. E’ ambientata nella piana di Catania, presso il fiume Simeto. Nella novella vengono in diverbio due personaggi di nome Zi Dima e don Lollò in seguito alla scoperta di una giara rotta che don Lollò vuol far riparare. Caratteristiche dei personaggi:
-Don Lollò è un tipo fisicamente grosso, ha un carattere dispotico, è un proprietario terriero e nelle relazioni con gli altri è piuttosto arrogante;
-Zi Dima è un tipo fisicamente magro, ha un carattere introverso, è un povero concia brocche e nelle relazioni con gli altri è piuttosto timido.
Oltre queste due figure, nella novella compaiono altri personaggi ovvero tre contadini; i rapporti di questi ultimi con don Lollò non sono buoni perché lo fanno infuriare a tal punto che la giara si ruppe. Il vero vincitore di questa lite, in fine, risulta Zi Dima, egli è il simbolo dell’arguzia contro l’arroganza di don Lollò e del classicismo della legge. Nella novella vediamo che l’autore utilizza un proverbio: “Chi è sopra comanda… chi è sotto si danna”, il proverbio è emblematico della condizione dell’uomo povero al quale tocca soltanto piegare il capo e soffrire.Quest'ultima era la tipica situazione di chi rivestendo nella società una posizione bassa, si trovava costretto a subire i soprusi e le angheria dia parte di chi viveva nell'agio.

Hai bisogno di aiuto in Luigi Pirandello?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email