Video appunto: Lingua italiana: nascita e storia

Lingua italiana: nascita e storia



In realtà l'italiano non è altro che il latino evoluto con il tempo.
Per studiare l'italiano dobbiamo prima passare dallo studio del latino.


Latino
Il latino ha origine dall' indoeuropeo, cioè una lingua antica di cui non abbiamo nessuno scritto e nessuna traccia.
Come hanno fatto a scoprirla?
Gli studiosi hanno trovato delle somiglianze tra le lingue europee e asiatiche, infatti molte parole erano simili, ad esempio:

madre (italiano)
mother (inglese)
mutter (tedesco)
mère (francese)
mama (cinese)

Il latino era originario di Roma, poi si è esteso nel Lazio, in Italia, poi in Europa fino in oriente.

    III sec a.C. >> primi scritti consistenti


    IIIV sec a.C. >> si afferma e si parla


    VII-IX sec d.C. >> non si parla più


Si distingue in latino classico e latino volgare.

latino classico - latino volgare

    lingua della cultura, della letteratura, scritta - parlata da tutti, sia dai re che dai cittadini



    fissa e costante, parole più precise - cambia costantemente


    I sec d.C. >> massimo sviluppo


    modelli: Cicerone (prosa), Virgilio (poesia)


L'italiano è l'evoluzione del volgare: alcune parole che usiamo oggi si usavano anche nel parlato, ma avevano un significato diverso. Le parole corrispondenti del latino classico ora le troviamo come radici di altre parole.

Fuoco
C: ignis >> è rimasto in "ignifugo"
V: focus >> in realtà era il focolare domestico

Casa
C: domus >> è rimasta in "domestico, domicilio"
V: casa >> in realtà era la capanna

E molte altre...

Perchè il latino parlato cambia?



1. nei territori conquistati si parlavano altre lingue che influenzavano il
latino parlato a Roma

2. cambiano le generazioni, si usano parole diverse

3. i soldati provenivano da luoghi diversi


Perchè parlano tutti il latino?



1. per sentirsi parte dell'impero

2. commercio, interesse economico

3. si poteva comunicare con chiunque


Variazioni del latino




    diatopica >> "topos=luogo" >> in base al luogo


    diacronica >> "cronos=tempo" >> in base al periodo


    diastratica >> in base alla classe sociale


    diafasica >> in base al contesto, a chi erano i due interlocutori



Primo testo in italiano - Indovinello veronese
Se pareba boves
alba pratalia araba
albo versorio tenebra
et negro semen seminaba

Spingeva i buoi
arava un bianco prato
teneva un bianco aratro
seminava un nero seme

Soluzione: lo scrittore
Nonostante abbia ancora alcune parole latine, è molto simile all'italiano.

Il parlato inizia ad essere scritto
Succede in Francia (IX), perchè la società feudale era molto sviluppata, infatti i testi nascono all'interno delle corti.
In Italia arriva più tardi (X-XI) perchè ancora prevaleva la Chiesa latina. Il papa prevaleva sull'imperatore, c'era il teocentrismo, in cui tutto è in funzione della religione e della salvezza dell'anima.
In oltre c'era il pensiero del simbolismo, infatti pensavano di essere circondati da simboli, poi nasce l'allegorismo.

Sorge un problema: nel Medioevo erano cristiani, quindi non potevano studiare i testi latini perchè i Romani erano pagani.
Grazie all'allegorismo interpretano i testi pagani trasformandoli in testi cristiani. Grazie a questo a noi sono arrivati molti testi, che se non fossero più stati presi in considerazione nel Medioevo, probabilmente sarebbero andati persi.