liberx di liberx
Ominide 236 punti

Alto Medioevo - Tempo e spazio, visioni allegoriche e simboliche


Come ben sappiamo nell'Alto Medioevo la concezione del tempo e dello spazio era ben diversa da quella che si ha oggi. Effettivamente, lo stile di vita di vita dell'epoca era molto lento: si pensi ad esempio ai viaggi mercantili che potevano durare giorni se non mesi. Infatti, i mezzi di trasporto erano poco evoluti. Ciò che al meglio scandiva il tempo per l'epoca era la Chiesa. Effettivamente le campane suonando per esigenze liturgiche o per esigenze produttive permettevano a tutti di capire quale fosse l'arco della giornata. Anche le concezioni di presente, passato e futuro erano molto diverse. Tutto il passato, infatti, veniva rivisitato in ottica presente e tutto il presente permetteva di costruire il futuro. Vigeva quindi, una mentalità molto arretrata da questi punti di vista. Anche la concezione del mondo era molto diversa. Infatti, questo veniva visto come un luogo dove contrastavano due entità e sentimenti ben distinti: il bene ed il male (rappresentati da Dio e Satana). Tutto nell'Alto Medioevo verrà interpretato in chiave simbolica ed allegorica. Nell'interpretazione simbolica, pertanto, si percepisce la presenza del trascendente nella natura; mentre, in quella allegorica un significato letterale viene utilizzato per proporre al lettore un'immagine positiva o negativa a seconda dei casi. Ecco quindi, i concetti di trascendenza ed immanenza che ritroveremo nelle opere di Dante.
Hai bisogno di aiuto in Contesto Storico Letterario?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017