Video appunto: Ungaretti, Giuseppe - Soldati: spiegazione
[h2 Ungaretti - Soldati – Spiegazione

Testo

Soldati

Bosco di Courton luglio 1918

Si sta come
d’autunno
sugli alberi
le foglie


La lirica, tratta dalla raccolta L’Allegria, è stata composta nel 1918, quando Ungaretti fu spostato sul fronte francese durante la Prima guerra mondiali.
L’occasione è data al poeta dalla morte di 5.000 soldati, sorpresi durante una tregua dall’artiglieria tedesca. I soldati caduti facevano parte delle stesso reggimento di fanteria di cui faceva parte anche Ungaretti. Queste indicazioni sono utili per capire lo stato d’animo in cui il poeta si trovava quando ha scrittola poesia.

La poesia si fonda su di un’analogia: la vita dei soldati è precaria quanto quella delle foglie che d’autunno cadono al minimo soffio di vento. I soldati si trovano in trincea, una condizione di guerra molto logorante dal punto di vista fisico e psicologico. Il verbo iniziale ”si sta” indica la condizione dei soldati che aspettano l’attacco nemico. Tale condizione è anche il simbolo della condizione esistenziale di tutta l’umanità e della vita dell’uomo che è sempre così precaria.
Il titolo della lirica “Soldati” indica immediatamente il 1° termine della similitudine. (Il 2° è costituito dalle foglie)
• Il primo verso (“ si sta come) imposta il paragone e utilizza il verbo alla forma impersonale. Il “si” può avere una duplice interpretazione; potrebbe riferirsi ai soldati che attendono di rispondere al nemico, quindi col significato di “stare in piedi in attesa di combattere”; tuttavia potrebbe indicare anche tutti gli uomini, tutta l’umanità che si trova nella stessa condizione precaria dei soldati della trincea.
• Il secondo verso ci fornisce un’indicazione di tempo (= l’autunno): l’autunno è una stagione di passaggio, di attesa e quindi anch’esso si ricollega all’idea di precarietà.
• Il terzo verso ci fornisce un’indicazione relativa allo spazio (= gli alberi).
• Finalmente, nell’ultimo verso abbiamo il 2°termine di paragone che ci rimanda al titolo (soldati = foglie). Per questo motivo si può dire che la lirica ha un andamento circolare.
Significato della lirica
L’analogia non si riferisce soltanto a quel tragico momento che ha vissuto Ungaretti sul fronte francese e quindi contingente: la condizione di foglie che cadono non è solo quella dei soldati della Prima guerra mondiale, bensì quella di tutti gli uomini per cui si potrebbero scrivere l’uguaglianza seguente: foglie che cadono d’autunno = soldati che muoiono combattendo = condizione precaria dell’esistenza umana e sentimento del fatto che tutto è provvisorio (concetto di caducità dell’uomo).