Ominide 978 punti

I romanzi preveristi e la svolta verista

Romanzi preveristi

- Una peccatrice: autobiografico. Storia di un intellettuale che conquista il successo ma causa il suicidio della donna che ama.
-Storia di una Capinera: molto sentimentale. Parla di un amore impossibile e di una monacazione forzata.
-Eva: Narra la storia di un giovane pittore che brucia i suoi ideali artistici nell'amore per una ballerina. (Critica forte alla condizione dell'epoca dell'intellettuale, emarginato e declassato).
- Sulle passioni mondane: Sono due, Eros e Tigre Reale. entrambi sono esempi di realismo e di analisi di piaghe psicologiche e sociali. L'ambiente che prevale è quello bohemien, incentrandosi su anime elevate in un linguaggio enfatico e emotivo.

Svolta verista

Verga attraversa una crisi che dura quasi tre anni. Dopo tale silenzio, esce Rosso Malpelo, un testo diverso dai precedenti. Il linguaggio è nudo e scabro e riproduce il modo di raccontare di una narrazione popolare. Sarà la sua prima opera verista, ricca di una rigorosa impersonalità. E' quì che avviene in un certo qual modo la sua conversione: in realtà l'idea del 'vero' l'ha sempre avuta, ma è solo adesso che ha chiarificato i suoi propositi. Ma ciò non è da considerare sotto un punto di vista 'moralistico' (non è infatti frutto di una sazietà degli ambienti alti che lo induce a cercare più autenticità nelle basse sfere, ma si propone di impadronirsi da esse [le basse sfere] di strumenti più incisivi, per poi tornarci.

Hai bisogno di aiuto in Giovanni Verga?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email