Tutor 44337 punti

Nella stalla


L’opera di Giovanni Verga (1840-1922) “Racconti e bozzetti” è composta da tredici racconti che furono pubblicati su diverse riviste a partire dal 1880. Tra di essi, in particolare, Nella stalla (inondazione), racconta l’episodio di un’inondazione che travolge una stalla. La mucca Bigia ha appena partorito un vitellino proprio mentre un terribile temporale si sta abbattendo sulla stalla: per questo motivo, gli “umani” – i fattori e i contadini – non possono assistere al parto della Bigia, che mette al mondo il suo vitellino senza assistenza. Poco dopo, l’inondazione investe la stalla, spaventando gli altri animali e travolgendo anche il neonato vitellino della Bigia. La Bigia cerca in tutti i modi di salvarlo, anche “muggendo” aiuto, ma una seconda un’ondata d’acqua trascinerà via il vitellino, e la Bigia, in preda alla paura, fuggirà dalla stalla.

Breve commento

Il racconto, con un linguaggio duro e impassibile, ci descrive come un evento naturale come un’inondazione possa travolgere tutto e tutti, umani e animali. In particolare, la Bigia ci viene presentata con tratti quasi umani, come una madre che cerchi in tutti i modi di salvare il figlioletto, ma l’indifferenza altrui – sia della natura distruttrice, sia degli esseri umani egoisti – la ignora, condannando il vitellino alla morte.

A cura di Suzy90.

Hai bisogno di aiuto in Giovanni Verga?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email