Ominide 4479 punti

Il fallimento di un sogno

“Tramonto mollissimo” → D'Annunzio ha iniziato con il Verismo, questo incipit sembra naturalistico, ma l'aggettivazione ci dive che siamo in un altro ambito. “Aureo” → ambiente ispirato a Roma. L'oro è ispirato all'oro del Barocco.
La parte iniziale del Piacere descrive l'attesa dell'amante Elena Muti da parte di Andrea Sperelli. È l'ultimo giorno dell'anno e Roma, avvolta da un tepor velato, trasmette una serie di rumori che restano estranei all'animo del protagonista. La stanza, elegante e profumata è lo spazio in cui Andrea freneticamente simuove. Anche la parte finale del romanzo si svolte in un interno: la casa di Maria Ferres, che lo ha già abbandonato perché egli ha pronunciato durante un momento di intimità il nome di Elena. Il tema che emerge nei due brani è il rapporto del protagonista con il paesaggio e con l'ambiente. Le scene esterne o illuminano le vicende dell'eroe oppure fungono da contrasto rispetto alla sua vita da esteta. L'altro tema è il profondo e angosciante senso di disfacimento che pervade i due brani: basti pensare al forte e suggestivo inizio :”L'anno moriva assai dolcemente” e alla descrizione delle stanze dell'amante paragonate a un sepolcro. È il fallimento dell'esteta che voleva fare della propria vita una splendida opera d'arte. La forma dei due brani è caratterizzata da un linguaggio ricercato e aulico caratterizzato da metafore e da similitudini. Il riferimento a elementi delle arti figurative serve come modello di paragone per comprendere e idealizzare la realtà. La tecnica della descrizione dei fatti e delle sensazioni è condotta attraverso il rapido passaggio dal “campo lungo” al “primo piano”. Il primo punto di vista serve allo scrittore per rendere la panoramica del paesaggio urbano, all'inizio brulicante di vetture, alla fine ancora più caotico. Il secondo punto di vista, quello del “primo-piano”, viene adottato dall'autore per mettere in posizione di rilievo Andrea. La soluzione stilistico-sintatica è quella della coordinazione, che sottolinea il carattere frenetico delle azioni. D'Annunzio si riserve poi di collegare le diverse unità narrative mediante il ritmo musicale della sua prosa..

Hai bisogno di aiuto in Gabriele D'Annunzio?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email