Ominide 58 punti

Il romanzo “Theodore Boone: la ragazza scomparsa” racconta la storia di un ragazzo tredicenne, Theodore Boone, che vive nella piccola città di Strattenburg. Il ragazzo ha sempre voluto esercitare la professione dell’ avvocato, essendo figlio di due avvocati di successo, ma per ovvi motivi alla sua età ancora non può, però conoscendo bene la legge e molti poliziotti in città prende in consegna piccoli casi da risolvere.
Nel cuore della notte la sua migliore amica April viene rapita. Indagando scopre che un parente della ragazza, un certo Jack Leeper è evaso dalla prigione e pochi giorni dopo dalle acque del fiume viene ripescato un corpo.
Questo libro cattura e fin dall’inizio si capisce che sarà pieno di suspance. è inoltre molto vario, dati i frequenti cambi di scenario, sempre con riferimento all’ambito giuridico, come ad esempio il processo nel tribunale degli animali al quale il giovane Theo partecipa nella veste di avvocato per salvare la vita all’ animale domestico di un suo amico. Mi è piaciuto molto lo stile di Grisham, i suoi libri sono molto scorrevoli e piacevoli da leggere, ma soprattutto fanno provare “empatia” per i personaggi, ovvero io ho provato le stesse emozioni dei personaggi: agitazione, paura preoccupazione, gioia…

La parte che mi è sembrata più avvincente è stata quella centrale, dove si inizia già ad intuire chi sia in realtà il rapitore di April.

Hai bisogno di aiuto in Italiano per la scuola superiore: Riassunti e Appunti?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email