Erectus 492 punti

Il valore simbolico della ricerca nell'Orlando Furioso

Uno dei temi ricorrenti nell'Orlando Furioso di Ludovico Ariosto è sicuramente la ricerca: tutti i personaggi hanno un obiettivo da raggiungere, qualcosa da scoprire, qualcuno da trovare e/o conquistare. Per questo motivo tutti i personaggi fuggono, si mettono in cammino andando incontro a vari imprevisti, illusioni e avvenimenti dettati dal caso. Ma spesso nessuno dei personaggi riesce a raggiungere il proprio scopo, proprio a causa degli imprevisti. Un esempio è sicuramente il palazzo incantato di Atlante, in cui tutti i personaggi inseguono l'oggetto del loro desiderio ma sono già destinati a non raggiungerlo mai. Questo racconto diventa una metafora della vita e delle imprese umane. Non a caso, anche noi trascorriamo spesso il nostro tempo a chiederci di cosa e di chi abbiamo veramente bisogno e che cosa stiamo cercando. Non ci soffermiamo su ciò che abbiamo già, ma andiamo continuamente alla ricerca di qualcosa di nuovo, che ci dia felicità, ricchezza o tranquillità.

Così come i personaggi rinchiusi nel castello di Atlante, anche noi inseguiamo sempre qualcosa o qualcuno, pensando di aver trovato ciò di cui avevamo bisogno, rendendoci poi conto che siamo degli illusi e che, seppur la nostra vita non sia dominata dalla magia del mago Atlante, siamo comunque soggetti agli imprevedibili colpi della fortuna che rendono vani i nostri tentativi di ricerca, facendoci vivere situazioni imprevedibili che, per quanto positive o negative, nessuno di noi stava cercando.
Hai bisogno di aiuto in Orlando Furioso?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email