Ominide 4479 punti

Il poema è progettato secondo il principio latino della varietas (varietà) che spinge il narratore a seguire più storie e più personaggi contemporaneamente. Questa è la tecnica narrativa dell'entrelacement (intreccio). Ariosto utilizza le digressioni di modo che la follia imprima il proprio marchio anche sulla costruzione del testo,essa infatti è anomalia e scarto e la digressione rappresenta lo stesso in quanto scarto dall'asse centrale della storia.
-Ariosto fa un grande sforzo di razionalizzazione per tenere insieme varie fila del racconto,che rischierebbero di perdersi e confondersi seguendo i movimenti dei personaggi.
-Ariosto mette in evidenza l'artificio strutturale del proprio poema e conduce il lettore ad immergersi nel caos,nella destrutturazione della realtà per giungere ad una ricomposizione quando tutte le tensioni sono risolte. L'immagine emblematica che chiude il Furioso è quella del poema-nave che conclude la navigazione del viaggio durante il quale l'autore stesso è stato sul punto di perdersi. Ariosto ricercava il “giusto mezzo”,infatti rifiutava tutti gli estremi. Quest’equilibrio creava un’armonia che è la caratteristica peculiare della sua poesia. Tendendo all’equilibrio egli può affiancare il possibile,cioè la realtà come potrebbe essere, al reale,cioè al dato storico e rappresentare così la vita in tutte le sue sfaccettature.

Hai bisogno di aiuto in Orlando Furioso?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email