Ominide 1144 punti

Le figure dell’ordine delle parole

Le figure retoriche dell’ordine sintattico riguardano la disposizione delle parole o la loro ripetizione nel testo poetico. La libertà dell’autore può modificare il normale ordine sintattico, attuando delle trasgressioni della norma linguistica che conferiscono alle parole nuovi significati.

Inversione

L’inversione consiste nell’alterare parzialmente o totalmente l’ordine sintattico della frase, per dare rilievo a un termine portatore di un significato particolare, collocandolo a inizio o fine verso.
Es.
Sempre caro mi fu quest’ermo colle.
Il significato di questa frase è “questo colle colitario mi fu sempre caro”.
Le parole che acquistano evidenza sono Sempre, caro e colle: l’inversione dà rilievo sia al sentimento del poeta espresso dal predicato (caro mi fu), che risulta ben radicato nell’animo (Sempre), sia all’elemento naturale che suscita tale sentimento (colle).

Chiasmo

Il chiasmo è la disposizione incrociata di elementi in frasi corrispondenti.
Per esempio può essere una “inversione” del soggetto, complemento e predicato, mettendo al contrario il soggetto per ultimo, il predicato per primo e il complemento al centro in due frasi.
Esaminiamo alcuni versi di Montale.

Trema un ricordo nel ricolmo secchio,
nel puro cerchio un'immagine ride.

Nella prima frase:
Trema (predicato)
nel puro cerchio (complemento di luogo)
un ricordo (soggetto)

Nella seconda frase:
un'immagine (soggetto)
nel ricolmo secchio (complemento di luogo)
ride (predicato)

Hai bisogno di aiuto in Analisi del testo e scrittura di testi?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email