Ominide 11268 punti

I vari tipi d’infiorescenze: considerazioni sull’esperienza


La prima distinzione è tra fiori singoli (es. Tulipano) e gruppi di fiori p “infiorescenze”. I fiori singoli sono presenti in poche specie, prevalgono invece le infiorescenze, che possono avere forme diverse.
Il fiore singolo o l’infiorescenza, possono trovare posizione all’apice del fusto o di un ramo: “fiore terminale”, oppure all’ascella di una foglia: “fiore ascellare”.
I fiori possono essere singoli oppure riuniti in infiorescenze. Nelle infiorescenze, i singoli fiori sono portati da un asse (rachide) semplice o ramificato.

Le inflorescenze semplici sono costituite da fiori sessili o peduncolati inserite su un asse non ramificato. Le principali sono:
• spiga, i fiori sono sessili (senza peduncolo) inseriti alternativamente su un singolo asse (per esempio, la piantaggine);
• grappolo (o racemo), come la spiga, ma con fiori peduncolati (per esempio, in erba medica, lupinella, robinia);

• amento (o gattino), come la spiga, ma è pendula ovvero rivolta verso il basso (per esempio, in nocciolo, noce, pioppo, castagno);
• spadice, come la spiga, ma con asse ingrossato (per esempio, in mais, calla, gigaro);
• corimbo, come il grappolo, ma i peduncoli hanno lunghezze diverse così che i fiori si posizionano alla stessa altezza (per esempio, in melo, pero);
• ombrella, i peduncoli del fiore partono dallo stesso punto ed hanno uguale lunghezza (per esempio, nella cipolla);
• capolino ( o calatide), sul ricettacolo appiattito sono inseriti tanti piccoli fiori sessili (per esempio, in girasole, margherita, trifoglio);
• cima elicoidale o monocasio (per esempio, nel gladiolo), cima bipara o dicasio (per esempio, nel Cerastium) e cima scorpioide (per esempio, nel Myosotis).

Le inflorescenze composte hanno l’asse che presenta ramificazioni; le più importanti infiorescenze di questo tipo sono:
• spiga composta (per esempio, in frumento, segale, orzo, triticale);
• pannocchia o grappolo composto (per esempio, in avena, riso, erba mazzolina, vite);
• corimbo composto (per esempio, in achillea, sorbo degli uccellatori);
• ombrella composta (per esempio, in finocchio, carota).

Hai bisogno di aiuto in Agraria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove