Ominide 18319 punti

I reflui e il loro trattamento


I reflui sono acque di scarico, suddivisi in:

Agricoli: provenienti da attività zootecnica (liquami) + residui trattamenti fitosanitari;
Industriali: scarichi di lavorazioni delle aziende (fanghi industriali);
Urbani: provenienti da abitazioni, scuole, ospedali, acqua di scarico stradale (finiscono tutti nella rete fognaria)
I reflui in base ai composti in essa contenuti, possono dare origine ad inquinamento di sostanze organiche o inorganiche.

Reflui urbani suddivisi in:

Acque nere: proveniente da scarichi abitazioni cilili;
Acque bianche: acque piovane o acque usate per lavaggio delle strade, raccolte nei tombini stradali;
Entrambe le due tipologie finiscono nelle fognature

Trattamento dei reflui urbani


Il loro trattamento consiste nell’operazione depurazione atta ad eliminare le sostanze inquinanti e poter così sversare le acque ormai depurate nei bacini idrici in totale sicurezza
A tale scopo si usano depuratori a fanghi attivi, la cui attività si svolge nelle seguenti fasi:
Convogliamento delle acque da trattare in una vasca con griglia per separare i rifiuti più grossi;
Trasporto delle acque in un pozzetto posto ad un certo livello ( è la fase attiva della depurazione, si attiva con dispendio di energia); L’acqua così trasportata ad un certo dislivello viene fatta passare dentro una determinata serie di vasche per: - eliminazione sabbie e particelle granulose;
- eliminare gli olii;
- degradare (microrganismi demolitori), aerare e sedimentare le sostanze degradate; Le acque una volta completamente depurate vengono immesse nei bacini idrici.

Trattamento reflui agricoli


Il trattamento dei liquami agricoli può avvenire in:
Conferimento in impianti a biogas;
Rispetto della Direttiva Nitrati;
Adozione di Tecniche di allevamento per produrre meno liquami (es. utilizzo di minori volumi di acqua per i lavaggi);
Utilizzo dei liquami localizzato per la fase di concimazione (con assolcatori).

Il trattamento dei reflui dei trattamenti fitosanitari (residui nell’atomizzatore dopo trattamento e acqua lavaggio atomizzatore stesso) consiste in:
Predisporre aree fisse o mobili dove lavare macchine irroratrici;
Stoccare i reflui in apposite vasche, poi smaltirli come rifiuto speciale;
(non in Italia) biofiltrazione o essiccazione per evaporazione.

Trattamento reflui industriali


Nel caso di produzione di fanghi industriali fortemente inquinanti:
Trattamenti come addensamento e disidratazione (separazione acqua dalla frazione inquinante);
Nel caso di che produzione di fanghi industriali potenzialmente meno inquinanti (es. Cantine di vinificazione):
Fitodepurazione.
Hai bisogno di aiuto in Agraria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email