Verbi deboli

Questo appunto si riferisce al corso di Filologia germanica, modulo A, tenuto dalla professoressa Anna Maria Guerrieri. Una innovazione morfologica comune alle lingue germaniche è la comparsa di un preterito debole caratterizzato da un suffisso in dentale, che si è conservato nelle lingue moderne. Elemento discriminante che consente di distinguere verbi deboli e verbi forti è dunque il preterito. I verbi deboli sono verbi secondari e costituiscono una serie aperta e sono caratterizzati da suffissi. Si individuano tre classi di verbi deboli sulla base del suffisso:
- prima classe: suffisso ja;
- seconda classe: suffisso o lunga;
- terza classe: suffisso e lunga.

  • Esame di Filologia germanica A docente Prof. A. Guerrieri
  • Università: Tor Vergata - Uniroma2
  • CdL: Corso di laurea in lingue e letterature moderne
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Filologia germanica A e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Tor Vergata - Uniroma2 o del prof Guerrieri Anna Maria.

Altri contenuti per Filologia germanica

 
2.99 €
 
2.99 €
 
2.99 €
 
2.99 €

Altri contenuti per Lingue e letterature moderne

Trova ripetizioni online e lezioni private