Ominide 116 punti

Piazza di Spagna

Piazza di Spagna e la scalinata spagnola da quasi tre secoli sono il punto di incontro preferito dai turisti nelle calde notti romane.
Questa piazza deve il suo nome a Palazzo di Spagna, costruito nel XVIII secolo e che ospita l’ambasciata spagnola. Nei due secoli passati sulla piazza si affacciavano molti alberghi, pieni in ogni momento dell’anno di artisti stranieri giunti a Roma in cerca di ispirazioni. La scalinata fu iniziata nel 1720 per collegare la piazza alla chiesa di Trinità dei Monti. In cima a essa i francesi decisero di collocare la statua di Luigi XIV, il Re Sole, ma il papa si oppose. Sei anni dopo, nel 1726 l’architetto Francesco De Sanctis portò a termine un progetto che accontentò tutti.
Un elemento celebre e caratterizzante di Piazza di Spagna è la colonna dell’Immacolata Concezione, risalente all’antica Roma, e che quindi rievoca le origini della città eterna.

La piazza ospita anche altri monumenti di grande valore storico-artistico, come la Fontana della Barcaccia di Pietro e Gian Lorenzo Bernini e il Palazzo della Propaganda Fide.
Molti registi hanno usato la fontana, la scalinata, la pizza stessa, come sfondo di molti film, tra i quali ricordiamo Le ragazze di piazza di Spagna, tratto dalla realtà, e Vacanze Romane.
curiosità:
si dice che nei pressi della piazza sia stato arrestato un famoso esoterista e alchimista, a causa di una denuncia della moglie. La leggenda dice che il fantasma della donna si aggira ancora nei pressi della piazza.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email