Traduzione dal Latino all'Italiano di Historiae Alexandri Magni, Curzio Rufo

Versioni di latino e traduzioni dell'opera Historiae Alexandri Magni scritta dall'autore Quinto Curzio Rufo, con l'elogio della monarchia macedone e del suo re Alessandro Magno. L'autore vede in questo personaggio una figura cardine per la solidità dell'impero. L'esaltazione del suo operato e della sua personalità serve a Curzio Rufo per creare un parallelo con la realtà romana e lodare il princeps per la stabilità che offre a Roma. Historiae Alexandri Magni appartiene al genere del romanzo esotico e avventuroso. Curzio Rufo stimola la fantasia del lettore arricchendo la narrazione di elementi fuori dal comune, estranei alla realtà quotidiana romana.

Ordina risultati per:

Historiae Alexandri Magni - Libro 10 - Paragrafo 5 - Gli ultimi momenti di Alessandro (sezioni 1 - 7)

Intuentibus lacrimae obortae praebuere speciem iam non regem, sed funus eius visentis exercitus. Maeror tamen circumstantium lectum eminebat; quos ut rex aspexit: "Inveni...

Historiae Alexandri Magni - Libro 3 - Paragrafo 10 - (sezione 1)

Iam in conspectu, sed extra teli iactum utraque acies erat, cum priores persae inconditum et trucem sustulere clamorem. [...]

Historiae Alexandri Magni - Libro 3 - Paragrafo 9 - (sezioni 7 - 9)

[...] Alexander phalangem, qua nihil apud Macedonas validius erat, in fronte constituit. Dextrum cornu Nicanor, Parmenionis filius, tuebatur: huic proximi stabant Coenos...

Historiae Alexandri Magni - Libro 3 - Paragrafo 12 - Efestione scambiato per Alessandro (sezioni 15 -17)

[...] Iamque iustis defunctorum corporibus solutis praemittit ad captivas, qui nuntiarent ipsum venire, inhibitaque comitantium turba tabernaculum cum Hephaestione intrat...

Historiae Alexandri Magni - Libro 3 - Paragrafo 3 - Gli incubi di Dario (sezioni 2 - 7)

[...] Anxium de instantibus curis agitabant etiam per somnum species imminentium rerum, sive illas aegritudo, sive divinatio animi praesagientis accersit. Castra Alexandr...

Historiae Alexandri Magni - Libro 3 - Paragrafo 1 - Il nodo di Gordio (sezioni 14 -18)

[...] Alexander, urbe in dicionem suam redacta, lovis templum intrat. Vehiculum, quo Gordium, Midae patrem, vectum esse constabat, aspexit, cultu haud sane a vilioribus v...

Historiae Alexandri Magni - Libro 3 - Paragrafo 7 - Marcia di avvicinamento ad Isso (sezioni 1 - 7)

At Dareus nuntio de adversa valitudine eius accepto celeritate, quantam capere tam grave agmen poterat, ad Euphraten contendit inunctoque eo pontibus quinque tamen diebus...

Historiae Alexandri Magni - Libro 3 - Paragrafo 11 - Nel campo persiano dopo la sconfitta (sezioni 24 - 27)

[...] Sed omnium oculos animosque in semet converterant captivae mater coniuxque Darei: illa non maiestate solum sed etiam aetate venerabilis, haec formae pulchritudine n...

Historiae Alexandri Magni - Libro 4 - Paragrafo 6 - Alessandro infierisce contro un eroico nemico (sezioni 25 - 29)

[...] Betim egregia edita pugna multisque vulneribus confectum deseruerunt sui, nec tamen segnius proelium capessebat, lubricis armis suo pariter atque hostium sanguine....

Historiae Alexandri Magni - Libro 4 - Paragrafo 7 - Le risposte dell'oracolo alimentano in Alessandro una stolta ambizione (sezioni 25 - 30)

At tum quidem regem propius adeuntem maximus natu e sacerdotibus filium appellat, hoc nomen illi parentem Iovem reddere adfirmans. Ille se vero, et accipere ait et adgnos...

Historiae Alexandri Magni - Libro 4 - Paragrafo 14 - Perorazione di Dario ai suoi soldati (sezioni 22 - 26)

"[...] Ad extrema perventum est. Matrem meam, duas filias, Ochum, in spem huius imperii genitum, principes, illam sobolem regiae stirpis, duces vestros reorum instar vinc...

Historiae Alexandri Magni - Libro 6 - Paragrafo 2 - Generosità di Alessandro verso i nobili persiani prigionieri (sezioni 5 - 9)

[...] Igitur cum tempestivis conviviis dies pariter noctesque consumeret, satietatem epularum ludis interpellabat, non contentus artificum, quos e Graecia exciverat, turb...

Historiae Alexandri Magni - Libro 7 - Paragrafo 8 - Fiero discorso di vinti ad Alessandro (sezioni 12 -16)

[...] Igitur unus ex his maximus natu locutum accepimus: "Si dii habitum corporis tui aviditati animi parem esse voluissent, orbis te non caperet: altera manu Orientem, a...

Historiae Alexandri Magni - Libro 8 - Paragrafo 4 - Alessandro ed il soldato assiderato (sezione 15)

[...] Forte Macedo gregarius miles seque et arma male sustentans, tamen in castra pervenerat; quo viso rex, quamquam ipse tum maxime admoto igne refovebat artus, ex sella...

Historiae Alexandri Magni - Libro 9 - Paragrafo 6 - Ambizioso ragionamento di Alessandro (sezioni 19 -22 )

Licuit paternis opibus contento intra Macedoniae terminos per otium corporis exspectare obscuram et ignobilem senectutem, quamquam ne pigri quidem sibi fata disponunt, se...

Historiae Alexandri Magni - Libro 9 - Paragrafo 10 - I Macedoni e una terribile pestilenza (sezioni 13 - 16)

Famem deinde pestilentia secuta est; quippe insalubrium ciborum novi suci, ad hoc itineris labor et aegritudo animi vulgaverant morbos: et nec manere sine clade nec progr...

Trova ripetizioni online e lezioni private
Lavoro, come trovare quello dei tuoi sogni!

Lascia un messaggio ai conduttori Vai alla pagina TV