pser di pser
Ominide 5819 punti

Ottava fatica di Ercole

INIZIO: Ογδοον αθλον Ευρυσθευς επεταξεν Ηρακλει τας Διομηδους του Θρακος ιππους...
FINE: Πολιν Αβδηρα παρα τον ταφον του Αβδηρου, τας ιππους εκομισε εις Μυκηνας.

Euristeo ordinò ad Eracle come ottava fatica di portare a Micene le cavalle di Diomede il Trace. Costui era il figlio di Ares e Cirene, re del bellicoso popolo dei Traci e dei Bistoni, aveva delle cavalle mangiatrici di uomini. Dunque dopo aver navigato con coloro che lo seguivano volontariamente, dopo aver costretto i presento verso le stalle dei cavalli, li condusse verso il mare. Poiché i Bistoni accorrevano con le armi, da una parte ordinò ad Abdero di sorvegliare i cavalli; dall’altra costui era il figlio di Ermes, che i cavalli uccisero trascinandolo. Dopo aver combattuto contro i Bistoni e dopo aver ucciso Diomede, obbligava i restanti a fuggire, e dopo aver fondato la città di Abdera intorno alla tomba di Abdero, portò le cavalle a Micene.

Hai bisogno di aiuto in Versioni del Mese?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email