Lingua inglese, questa sconosciuta!

francesca_fortini
Di francesca_fortini
strafalcioni inglesi: inglese, questo sconosciuto

“Tu vo’ fa l’americano”, cantava Renato Carosone, prendendo in giro la moda di quegli anni, in cui lo stile di vita d’oltreoceano raggiungeva per la prima volta le nostre coste e impazzava, tra i più giovani, il mito della vita all’americana. “Whisky and soda and rock n’roll”, in effetti, erano probabilmente le uniche parole inglesi che si conoscevano. Ma nemmeno Celentano scherzava, quando si lanciava in improbabili balletti sulle note di “Prisencolinensinainciusol”. Inglese maccheronico, lo chiamano. E non è, purtroppo, una moda esclusiva degli anni ’70. Un po’ in stile sfottò, un po’ imbarazzante realtà, Skuola.net ha scovato sul web le foto più divertenti che testimoniano quanto gli italiani siano drammaticamente distanti dal saper parlare (e scrivere) in inglese.

OUTSIDE SERVICE – Care, vecchie ferrovie italiane. Vecchie e pure un po’ ignoranti (ovviamente, nel senso che ignorano). Eppure, abituate come sono ad annunciare disservizi, ritardi e quant’altro, ci si aspettava fossero leggermente più preparate con la traduzione in inglese di frasi standard. Oppure, ed anche questo è probabile, si tratta di un fake? Fatto sta che, l’Out of order della macchinetta obliteratrice, si è inquietantemente trasformato in una traduzione quanto mai letterale di “Fuori Servizio”.

strafalcioni inglesi: out of order diventa outside service

GRAZIE, GOOGLE TRANSLATE – Affidarsi a Google translate non è sempre una buona scelta. Tante volte, infatti, le traduzioni letterali che regala rischiano di farci cadere in figure a dir poco pessime con chi, invece, la lingua inglese la conosce bene. Non deve aver dato molto peso a questa raccomandazione, però, il gestore del bar che ha deciso di esporre il sottostante cartello. “The to the fishing”, imbarazzante, per non parlare del Thé to the Lemon.
strafalcioni inglesi: thè alla pesca o the to the fishing?

RIMANDATO A SETTEMBRE – Quando c’è di mezzo l’amore, si sa, si perde un po’ il lume della ragione. Ma i più duri di cuore non perdonano, soprattutto quando si tratta di correggere errori grammaticali. Trovarsi sotto casa una scritta del genere deve aver fatto leccare i baffi al precisino che ha pensato bene di rimandare a Settembre il malcapitato innamorato.
strafalcioni inglesi: l'innamorato sgrammaticato rimandato a Settembre

MODE D’OLTREMANICA – Spopola in Italia, negli ultimi anni, la moda inglese dell’happy hour e pub, così bar e locali del Belpaese si sono attrezzati per ampliare la propria offerta in merito, in una gara competitiva a chi propone il buffet più sostanzioso al prezzo più basso. Alcuni, però, si dimenticano di pensare prima ad affinare la propria padronanza dell’inglese.. come il gestore del locale che ha maldestramente esposto questo cartello.
strafalcioni inglesi: mode d'oltremanica, come l'happy hour

NON LO SO, PERO’ CI PROVO – E’ quello che deve aver pensato il dipendente che ha deciso di appendere in non sappiamo (per fortuna) quale ufficio il cartello che vieta di oltrepassare la linea rossa, nel rispetto della, come la chiama lui, privasy. Eh beh, la privasy è una cosa importante.
strafalcioni inglesi: la privacy diventa privasy

NON CASCARCI ANCHE TU – Leggere strafalcioni del genere fa sicuramente scompisciare dalle risate, ma non è certo un buon biglietto da visita, soprattutto nei confronti degli stranieri che decidono di trascorrere le proprie vacanze in Italia e immaginiamo che chi questi strafalcioni li ha commessi si sia sentito in forte imbarazzo poi, ad essere corretto e condiviso online da milioni di persone. Rischi per caso di incappare negli stessi errori? Esistono parecchie vie di fuga dall’ignoranza. Dalle vacanze studio all’estero ai corsi accademici di 6 o 9 mesi a New York, Londra, Malta, solo per citare alcune mete, fino ai corsi di inglese online per chi proprio non ha tempo da dedicare a soggiorni fuori porta.

Francesca Fortini

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta