Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

14) tutte le attività che si susseguono in ogni procedura di non importa quale natura o complessità

secondo la simbologia ASME sono riconducibili a cinque tipologie di attività

qual è elencazione corretta tra le seguenti:

c: operazione, controllo, trasporto, attesa deposito o archiviazione

15) quali tra i seguenti modelli organizzativi tende a portare le realtà aggregate all’interno dell’ente

fornendo loro autonomia gestionale ed integrandole col mercato:

c: il modello a rete

16) come si propone di risolvere il problema che pone alla ricerca empirica il fatto che le relazioni

che legano tra loro le sei forze variabili del sistema pubblica amministrazione sono per definizione

“a due vie” :

b: sbagliata

a o b: cioè in una direzione si colloca l’azione di una forza (A) su un’altra (B), nella direzione

opposta si colloca la retroazione cioè l’effetto di ritorno inconseguenza delle modifiche apportate

dalla stessa forza agente. Queste interazioni possono essere “strategiche” nel determinare il

rendimento della Pubblica Amministrazione. Dunque bisogna saper distinguere fra variabili forti e

variabili deboli le interazioni fra queste e con le altre variabili con la possibilità di retroazione (feed-

back).

17) cosa distingue un processo da un procedimento?

a: il primo definisce una sequenza di fasi disposte in modo logico ma non necessariamente

temporale

18) in che cosa consiste l’equilibrio omeostatico dei sistemi?

a: sbagliata

b: sbagliata

c:giusta

19) Quale tra queste condizioni secondo la tesi di D’Amico contribuirà all’introduzione del

Management nella burocrazia pubblica italiana:

b: una modifica drastica della cultura organizzativa

20) nel quadro dei rapporti tra politica e amministrazione che emerge da tutta legislazione degli

anni 90 quale tra questi non è un punto fondante di questi rapporto:

c: sbagliata

b: l’attribuzione ai dirigenti della competenza di assegnazione degli incarichi all’interno della

struttura

21) per city manger si intende:

a: il direttore generale di un comune e di una provincia

22) per le pubbliche amministrazioni, l’efficienza rappresenta:

a: un obiettivo strumentale

23)la posizione del manager pubblico risulta strategico:

c: sbagliata

Giusta: a: nelle dinamiche organizzative interne

b: nella dimensione degli obiettivi organizzativi

24) il famoso acronimo POSDCORB riassume

c: sbagliata

a: gli elementi fondamentali del management

25) il decentramento manageriale prevede:

c: sbagliata

a: la delega dell’autorità formale alle unità organizzative inferiori

26) il principio metodologico del one best way che sta alla base della OSL di F.Taylor consiste:

a: nell’assunzione che esiste sempre e comunque un metodo unico e migliore per risolvere i

problemi

27) per P. Selznik la leadership è:

b: sbagliata

a o c: un’attività essenzialmente creativa ad essa appartengono le decisioni critiche che si

distinguono da quelle di routine. E’ un lavoro atto a risolvere le esigenze di una situazione sociale.

La leadership può essere esercitata anche da soggetti che hanno una posizone informale. Per essere

leader non è necessario ricoprire una carica formale, è necessario svolgere un’attività capace di

mobilitare su un progetto le energie dei membri dell’organizzazione.

Per Barnard invece il leader deve essere tecnicamente preparato, deve disporre anche di particolari

qualità personali affinché possa relazionarsi al meglio con il fattore umano. Barnard afferma che la

leadership è la qualità presente nel comportamento di un individuo in virtù della quale egli è in

grado di dirigere le persone e le loro attività in un impegno comune organizzato.

28) cosa si intende per job involment:

b: sbagliata

a: l’identificazione con il lavoro in sé

(mentre per organizational committement ci si riferisce al grado di identificazione dell’individuo

con l’organizzazione e con i suoi obbiettivi.)

29) quali fra questi tre tipi di politica del management pubblico locale e la forma più estrema e

meno frequente:

c: la politica in proprio

30) quale elemento premiava il sistema della vestizione

c: la fedeltà partitica COMPITO B

1) il sistema aperto si distingue dal sistema chiuso per:

• L’insieme organizzativo delle parti è caratterizzato da tre………..sequenziale e reciproca

• Trae dall’ambiente le risorse finanziarie necessarie alla sopravvivenza

• L’insieme organizzato delle parti interagisce con l’ambiente……….rimanendone

condizionato a sua volta

2) quali sono i sub-processi che compongono il processo sistemico?

• Il processo di comunicazione di entrata, processo di…….processo di implementazione,

processo di controllo e valutazione

• Il processo di decisione, processo di feed-back, processo di implementazione, processo di

valutazione e controllo

• Il processo di comunicazione in entrata, processo di programmazione, processo di

implementazione, processo di controllo e valutazione

3) nella prospettiva di analisi morfologica della pubblica amministrazione il sistema aperto allorchè

l’attuazione è rivolta alle parti che lo costituiscono,il riferimento è a:

• Lo spazio fisico che guarda l’architettura del sistema

• Lo spazio concettuale che guarda alle funzioni ed alle attività degli organi e degli apparati

• Quegli apparati o quelle porzioni di apparato che formano quello che nell’immaginario

collettivo costituisce l’intera pubblica amministrazione

4) in base alla scuola delle Relazioni Umane l’incremento dei……………determinato

prioritariamente……………………………….

• Dai fattori sociali stabiliti spontaneamente dal gruppo

5) il decentramento manageriale prevede :

• la delega dell’autorità formale alle unità organizzative inferiori

6) per Philip Selznik la selezione è:

• …………………………..

• …………………………..

• …………………………….

7)qual è uno dei principali svantaggi della struttura funzionale?

• L’organizzazione è rigida e inflessibile

• Il coordinamento è difficile

• Rende difficile gli apporti degli esperti

Compito A

N. B. Le domande sono 22 e non 30, anche la numerazione è sbagliata, ci sono parti mancanti

1) in quale delle seguenti strutture gli strumenti sono assegnati temporaneamente ad uno o più team

che si costituiscono per il raggiungimento di un obiettivo determinato?

• Struttura per progetto

• Struttura per matrice

• Struttura olonico-virtuale

2) qual è il criterio base del modello aggregato?

• La funzione

• Il risultato

• La funzione e il risultato

3) quali sono i due fondamentali processi su cui si basano le organizzazioni?

• Determinazione e integrazione

• Integrazione e interdipendenza

• Integrazione e differenziazione

4) a seguito dell’elezione diretta del sindaco e del presidente della provincia il ruolo del Segretario

Generale rispetto al Direttore Generale o diventato:


ACQUISTATO

5 volte

PAGINE

7

PESO

70.29 KB

AUTORE

flaviael

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze storiche e politiche
SSD:
Università: Catania - Unict
A.A.: 2012-2013

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher flaviael di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Scienza politica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Catania - Unict o del prof D'Amico Rino.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in scienze storiche e politiche

Riassunto esame diritto amministrativo, prof. Maccarrone, libro consigliato Diritto delle amministrazioni pubbliche, Sorace
Appunto
Storia contemporanea - storia del territorio
Appunto
Tesi, Il carcere: luogo di riabilitazione o scuola di criminalità
Tesi
Politica contemporanea - Appunti
Appunto