Che materia stai cercando?

Rinascimento

Appunti di storia dell'arte moderna sul Rinascimento basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni della prof. Lui dell’università Accademia di Belle Arti di Venezia, facoltà Scenografia e Architettura di scena. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Storia dell'arte moderna docente Prof. F. Lui

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Umanesimo e Rinascimento

1300

Nel la condizione a livello europeo comincia a cambiare,cominciano a formarsi le

prime città. Gli umanisti promuovevano una scienza basata sull’esperienza e

sull’osservazione, non più la vita concepita in funzione del divino: Il dio era confinato nel

mondo ultraterreno ed è a gli uomini umanisti che spetta il compito di costruire un mondo

nuovo, basato sull’osservazione della natura e non sulla fobia di essa. L’umanista è

protagonista e nulla è impossibile per lui, questa concezione porterà alla creazione di

opere straordinarie.

Da queste premesse nasce il periodo che successivamente verrà etichettato da Giorgio

Vasari* come ‘Rinascimento’. Le idee umaniste cominciano a diffondersi a partire già dal

300 e trovano espressione nell’opera di Giotto e Masaccio, che si distaccando dall’arte

gotica e pongono le basi per l’arte 500entesca.

L’umanista era chiamato all’analisi, dunque si comincia ad osservare la natura, ma anche

il passato: l’antico.

Nel 1432 scavi archeologici portano alla luce alcune sculture di origine greca : il gruppo

Laocoonte, torso del belvedere,

del l’apollo e che saranno collocati nel belvedere del

vaticano e utilizzati come punto di riferimento da scultori e pittori.*

Ovviamente l’Italia, che vede i barbari come coloro che hanno causato la decadenza dell’

impero romano, sarà il paese nel quale queste idee troveranno la loro massima diffusione,

Giulio II

soprattuto tra Roma (presso il papato di che voleva restaurare le glorie della

Roma imperiale ) e Firenze, alla corte medicea. Petrarca Brunelleschi

• Nel 1400 a Firenze un gruppo di intellettuali tra cui e si

adopera per operare una riforma del linguaggio e delle forme, abbandonando le

antiche concezioni medievali.

L’umanista è protagonista, antropocentrico, può creare e nulla è impossibile per lui.,

Queste le premesse per l’epoca che segnerà uno dei periodi più importanti dell’arte

italiana: Il RINASCIMENTO, che Giorgio Vasari ‘crea’ pubblicando nel 1550

3 età,

Le vite, diviso in tre parti analizza i secoli 1300, 1400 e 1500 dividendolo in nelle

quali l’autore evidenzia il progresso nelle arti, collocando Michelangelo al vertice e

ritenendo che dopo la sua produzione possa esserci solo un inevitabile declino.

(MANIERISMo) terza maniera moderna

La terza età corrisponde alla (stile), detta anche perché più vicina

a lui e viene fatta iniziare con LEONARDO DA VINCI (1452-1519).

moderna della storia dell’arte o RINASCIMENTO MATURO

Dunque l’età inizia con la

produzione di Da vinci e si conclude con la morte di Raffaello nel 1520, lasciando il posto

al manierismo.

DE PICTURA (1436)

secondo rinascimento

Dunque il Vasariano, di fondamentale importanza per tutti gli

Leon battista

artisti successivi inizia con la teorizzazione della prospettiva da parte di

Aberti, che indica precise tecniche per rappresentare con realtà geometrica il mondo. La

prospettiva arriverà a diventare ossessione per tutto il secolo successivo e sarà

onnipresente fino al 1700 all’interno della pittura italiana, con lo sviluppo del

quadraturismo.

A porre le basi del reale cambiamento in pittura Leonardo da vinci che analizza

meticolosamente la realtà usando l’esperienza come momento fondamentale della

conoscenza e scoprirà tecniche innovative per distanziarsi finalmente dalla

rappresentazione gotica. Il classico e lo studio dell’antico che erano alla base

dell’umanesimo diventano parte fondamentale per la formazione dell’artista

rinascimentale, che muta la sua condizione da artigiano a artista, inoltre anche il formarsi

delle corti rende gli artisti più autonomi verso il nell’ambito della rappresentazione e molto

ricercati. A Venezia infatti, mentre a Roma si studiavano i classici la cultura rinascimentale

fiorentina era pervenuta in egual parte alla tradizione della veduta fiamminga, nei dipinti di

Venezia rinascimento maturo attenzione per il colore e in

del infatti già troviamo molta

parte per il paesaggio.

1490 e il 1520 è il rinascimento Maturo,

Il periodo tra periodo di massimo splendore

dell’arte secondo Vasari, che culminerà con Michelangelo e andrà a sfociare nel

Manierismo.

Il sacco di Roma del 1527 porterà quegli artisti che si erano formati nella capitale a

spargersi per l’Italia influenzando la pittura della penisola, che durante i tre secoli era

molto differente in tutte le regioni, anche europee. A Venezia infatti mentre a Roma si

studiavano i classici la cultura rinascimentale fiorentina era pervenuta in egual parte alla

Venezia rinascimento

tradizione della veduta fiamminga, nei dipinti rinascimentali di del

maturo attenzione per il colore e in parte per il paesaggio.

infatti già troviamo molta

CARATTERI

Prima età (1300)

-Antropocentrismo, proposta dell’analisi della vita attraverso la scienza dell’osservazione

della natura

-Recupero testi classici, recupero della retorica platonica, che doveva essere utilizzata

come strumento per la comprensione del nuovo ruolo centrale dell’uomo.

-Primi tentativi di allontanamento dallo stile medievale statico e non basato sulla

verosimiglianza

-Giotto e la disposizione ‘reale’ nel dipinto

-Donatello e l’osservazione dal reale

Seconda età (1400)

- in Italia sentimento di volontà di recupero della grandezza strappata dai barbari all’impero

romano.

-Intellettuali che si riuniscono a Firenze per riformare e creare un mondo nuovo

-Grande fermento intellettuale, artistico, culturale IMITAZIONE E

-Brunelleschi riprende le forme classiche e le adatta agli edifici moderni:

NON COPIA DEL CLASSICO

- Petrarca riforma la lingua

TEORIZZAZIONE DELLA PROSPETTIVA

-1436 da parte di Leon Battista alberti nel ‘De

pittura’.

Terza età (rinascimento Maturo / vasariano)


PAGINE

6

PESO

54.00 KB

PUBBLICATO

8 mesi fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea di Scenografia e architettura di scena
SSD:
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher elisagenna5 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia dell'arte moderna e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Accademia di Belle Arti di Venezia o del prof Lui Francesca.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia dell'arte moderna

Manierismo
Appunto
Riassunto esame Storia della Regia
Appunto
Storia dell'arte - 1400
Appunto
Manierismo
Appunto