Che materia stai cercando?

POS: Supporto organizzativo percepito per migliorare il benessere sul lavoro

Appunti di gestione delle risorse umane che sono basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni del prof. Giorgi dell’università degli Studi Europea di Roma - Unieuropea, Corso di laurea in scienze e tecniche psicologiche. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Gestione delle risorse umane docente Prof. G. Giorgi

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Supporto organizzativo percepito per migliorare il benessere

sul lavoro: un modello di albero di regressione.

Quando si cerca di esaminare, ad esempio, il benessere, la ricerca tende a concentrarsi sugli

effetti principali e tiene conto di un numero limitato di variabili alla volta. Esistono numerose

tecniche che possono aiutare a risolvere questo problema. Ad esempio, la classificazione e la

regressione dell'albero (il partizionamento ricorsivo).

La presente ricerca illustra il valore del partizionamento ricorsivo nella previsione del

supporto organizzativo percepito in un campione di oltre 6000 banchieri italiani. E’ stato

stimato un modello di albero di regressione che prevedeva il supporto organizzativo percepito

da una moltitudine di caratteristiche del lavoro tra cui la domanda di lavoro, mancanza di

controllo del lavoro, mancanza di supporto supervisore, formazione, ecc. Il modello risultante

appare particolarmente utile sottolineando diverse interazioni nella previsione del supporto

organizzativo percepito. In particolare, la formazione è il fattore dominante. Un'altra

dimensione che sembra influenzare il supporto organizzativo è il reporting (comunicazione

percepita sulla sicurezza e preoccupazioni sullo stress).

I risultati sono discussi da un punto di vista teorico e metodologico.

Introduzione : Le valutazioni delle misure di benessere sono sia oggettive che soggettive.

Il primo include interventi riguardanti indennità, alloggio, trasporti, assicurazione medica,

copertura wellness e così via. Quest'ultimo include benefici meno tangibili come le condizioni

di lavoro percepite, l'ambiente interpersonale in cui si svolge il lavoro e le azioni e il supporto

organizzativo percepiti dai dipendenti

Il discorso popolare suggerisce che gli impiegati che lavorano in condizioni di stress o che

stanno vivendo problemi nell'equilibrio della vita sono in aumento. Di conseguenza, è

importante esaminare i fattori che possono favorire il benessere personale e la crescita

professionale con un potenziale ritorno dell'investimento in termini di maggiore produttività e

maggiore lealtà. Infatti, i dipendenti che percepiscono che la loro organizzazione è di

supporto mostrano prestazioni più elevate, comportamenti proattivi, riduzione

dell'assenteismo e una minore intenzione di smettere di lavorare.

Tale analisi è particolarmente importante dato che in alcuni paesi (ad esempio, Europa

meridionale) la crisi economica è ancora in corso con conseguenze negative per i salari e la

stabilità del lavoro.

In Italia, ad esempio, i salari non sono aumentati significativamente negli ultimi 7 anni, e gli

stipendi per i dipendenti pubblici sono rimasti congelati. Di conseguenza, in condizioni di

turbolenza economica, il supporto organizzativo è cruciale per lo sviluppo della produttività

dei dipendenti e il raggiungimento del successo aziendale.

L'obiettivo del presente lavoro è presentare un'analisi di ripartizione ricorsiva al fine di

esaminare le combinazioni di condizioni di lavoro e variabili organizzative che contribuiscono

alla percezione del supporto organizzativo da parte dei dipendenti.

Supporto organizzativo e salute percepiti : Il supporto organizzativo percepito

(POS) è definito come "le credenze dei dipendenti riguardo alla misura in cui l'organizzazione

apprezza il loro contributo e si preoccupa del loro benessere".

La letteratura sul supporto organizzativo teorizza che un fattore del successo aziendale è la

misura in cui i dipendenti sviluppano convinzioni relative all'orientamento dell'organizzazione

al benessere dei dipendenti, come l'organizzazione valuta i contributi dei dipendenti e si

preoccupa del loro benessere.

In una revisione sistematica di 70 studi, Rhoades ed Eisenberger hanno riscontrato che il

supporto organizzativo positivo è correlato a procedure organizzative corrette, supporto da

parte dei supervisori, ricompense e condizioni di lavoro favorevoli, che a loro volta portano a

risultati positivi sia per l'individuo che per l'organizzazione come un maggiore impegno

affettivo verso l'organizzazione, un aumento delle prestazioni e una riduzione dei

comportamenti di ritiro.

La ricerca ha sottolineato che le organizzazioni di lavoro possono essere considerate come

"percezioni dei dipendenti" in quanto rappresentano contesti in cui le persone tendono ad

assegnare all'organizzazione caratteristiche umane considerando che l'azienda ha le proprie

capacità uniche, proprio come le persone. Infatti, POS sembra caratterizzato da specifici

processi psicologici: la norma di reciprocità, l'obbligo sentito del dipendente di preoccuparsi

del benessere dell'organizzazione e di aiutare l'organizzazione a raggiungere la sua missione,

l'adempimento delle esigenze socio-emotive che portano i dipendenti a identificarsi

positivamente nell'organizzazione, lo sviluppo di convinzioni che l'organizzazione riconosce e

premia, l'aumento delle prestazioni.

Nel primo processo, quando i dipendenti si fidano della loro organizzazione, sviluppano un

senso di obbligo. Potrebbero lavorare di più e aumentare i comportamenti di cittadinanza

volontaria perché la base dello scambio sociale è la norma della reciprocità.

Nel secondo processo, i dipendenti considerano la loro organizzazione una fonte di risorse

sociali ed emotive e si dedicano al lavoro perché si sentono apprezzati, curati e stimati. Di

conseguenza, l'identificazione emotiva verso l'organizzazione può aumentare con un più alto

livello di soddisfazione del lavoro di gruppo e una

maggiore percezione dell'immagine positiva dell'azienda.

Infine, la convinzione che uno sia ricompensato equamente nell'organizzazione motiva i

dipendenti a lavorare bene e ad impegnarsi in attività senza ricompense tangibili.

In particolare, i dipendenti che sperimentano livelli inferiori di benessere potrebbero

deteriorare il processo psicologico di reciprocità quando non si sentono supportati a livello

organizzativo ed emotivo.

Le aziende che si preoccupano del benessere dei loro dipendenti hanno maggiori probabilità

di migliorare le condizioni di lavoro e la progettazione del lavoro, come la riduzione dei

requisiti lavorativi in conflitto, o il bullismo e l'inciviltà nei luoghi di lavoro.

Il POS, che soddisfa i bisogni socio-emotivi, aumenta l'appartenenza organizzativa dei

dipendenti e lo status dei ruoli e questo gioca un ruolo centrale nello sviluppo di una sana

relazione tra impiegati e datori di lavoro e nella riduzione dello stress.

Inoltre, diverse ricerche hanno trovato un'associazione tra POS e variabili relative alla salute

come il senso di realizzazione, l'autostima basata sull'organizzazione, la salute generale,

diminuzione del burnout e rabbia.

Per quanto riguarda gli antecedenti POS, le condizioni lavorative (come aspetti della

formazione, discrezionalità del lavoro, fattori di stress del ruolo, relazioni sul posto di lavoro)

sembrano avere un impatto importante. L'antecedente individuale, invece, come i fattori di

personalità e le variabili socio-demografiche, sembravano avere una relazione più debole con

POS. Il nostro quadro teorico si basa sulla proposizione che il POS è associato alle

caratteristiche del lavoro dell'ambiente lavorativo come fattori legati allo stress e al

benessere.

POS Antecedenti organizzativi : Recentemente, un ulteriore studio sistematico e una

meta-analisi sono stati condotti su POS indicando i suoi antecedenti.

I risultati hanno rivelato che il POS era principalmente legato alla giustizia, alle opportunità di

crescita, al supporto dei supervisori e al sostegno dei collaboratori.

Kurtessis hanno eseguito una meta-analisi, che comprendeva antecedenti del POS in tre

categorie: (a) trattamento da parte dei membri dell'organizzazione, (b) qualità delle relazioni

dipendente-organizzazione, (c) pratiche HR e condizioni di lavoro.

In particolare, le condizioni di lavoro hanno svolto un ruolo sostanziale nella creazione di POS,

con i dipendenti inclini a percepire il supporto organizzativo come un modo per ricambiare

condizioni di lavoro adeguate. Inoltre, lo studio ha postulato che il POS è collegato a

interazioni sociali favorevoli, sia con colleghi che con supervisori.

Kath ha suggerito che la percezione della sicurezza, come altre condizioni di lavoro legate

allo stress, hanno probabilmente importanti associazioni con il POS, ma non rappresentano

antecedenti esclusivi.


PAGINE

6

PESO

377.15 KB

PUBBLICATO

5 mesi fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze e tecniche psicologiche
SSD:
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher christine.sparapani1 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Gestione delle risorse umane e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Europea di Roma - Unieuropea o del prof Giorgi Gabriele.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in scienze e tecniche psicologiche

Metodologia della ricerca psicologica
Appunto