Che materia stai cercando?

Neuroscienze (lezione 2) come funziona il neurone? i potenziali, le correnti elettriche

Appunti di Neuroscienze su come funziona il neurone? il neurone a riposo, il potenziale locale e il potenziale d'azione. appunti della seconda lezione del corso con immagini esplicative. Università degli Studi di Torino - Unito. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Neuroscienze docente Prof. B. Sacchetti

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Tendenza a propagarsi alle zone vicine → una volta innescata una depolarizzazione o una

• iperpolarizzazione questa tende a propagarsi alle zone circostanti, ma incontra due

resistenze che impediscono alla corrente di attraversare il neurone. Queste resistenze

sono: Canali ionici: bucando la membrana del neurone disperdono le cariche

▪ elettriche fuori dal neurone, proprio come un tubo di gomma bucato

disperde l'acqua fuori dal tubo stesso (si parla di resistenza di

membrana)

Citoplasma: si oppone al passaggio della corrente.

Mano a mano che la corrente innescata si allontana dal suo punto di innesco la sua

ampiezza

diminuisce finché scompare. Quindi si può dire che non si propagano a distanza. Per

questo motivo

si parla di POTENZIALI LOCALI.

Concludendo, i potenziali locali non si propagano a distanza, hanno ampiezza variabile e sono

sommabili.

Tutti gli stimoli del mondo esterno e del mondo interno che giungono al neurone vengono

trasformati in potenziali locali. I dendriti captano gli stimoli che arrivano e che poi verranno

trasformati in potenziali locali. Poi dai dendriti questi potenziali locali giungono al soma (o corpo

cellulare) del neurone.

Il potenziale d'azione

Per portare le informazioni a distanza invece il neurone utilizza i POTENZIALI D'AZIONE. Non

potrebbe farlo con i potenziali locali poiché essi non si propagano a distanza. Il potenziale

d'azione ha la caratteristica fondamentale di avere l'ampiezza costante, non risente della distanza.

Come funziona il potenziale d'azione? Utilizza specifici canali ionici chiamati canali voltaggio-

dipendenti che sono cioè sensibili alla corrente elettrica. Sono quindi aperti o chiusi da correnti

elettriche. Queste correnti elettriche sono proprio i potenziali locali, che non vanno lontano ma

attivano i potenziali d'azione.

I canali ionici voltaggio-dipendenti:

Sono sensibili alle correnti elettriche, cioè si aprono, precisamente, con depolarizzazioni.

• Le iperpolarizzazioni non aprono questi canali

Sono altamente selettivi: fanno passare o solo sodio o solo potassio.

• I canali voltaggio-dipendenti per il sodio → – fanno entrare sodio e generano una

depolarizzazione. – si aprono e chiudono molto rapidamente

– sono presenti in 3 diversi stati: aperti

chiusi inattivati

“aperto”: il sodio passa

“chiuso”: non passa nulla ma è sensibile a depolarizzazione

“inattivato”: i canali del sodio non fanno passare il sodio (come chiuso) ma non sono

sensibili a depolarizzazione (diverso da chiuso). Serve iperpolarizzazione per

passare a chiuso.

L'ordine è : chiuso → aperto → inattivato → chiuso.

I canali voltaggio-dipendenti per il potassio → – quando si apre il canale, il potassio tenta

di uscire. Si crea una iperpolarizzazione.

– sono lenti in apertura e chiusura.

– possono essere chiusi o aperti

Se uno stimolo non è abbastanza intenso, aprirà pochi canali e basta. Se lo stimolo è abbastanza

forte invece si crea un'ampia depolarizzazione. Si aprono quindi tanti canali facendo entrare sodio

(perché si aprono velocemente) e si crea il potenziale d'azione. I canali del sodio saranno tutti


PAGINE

4

PESO

75.63 KB

AUTORE

^Alice^

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Esame: Neuroscienze
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze e tecniche psicologiche
SSD:
Università: Torino - Unito
A.A.: 2016-2017

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher ^Alice^ di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Neuroscienze e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Torino - Unito o del prof Sacchetti Benedetto.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Neuroscienze

Domande Neuroscienze
Appunto
Appunti di neuroscienze utilissimi per studiare e per superare l'esame!
Appunto
Riassunto Neuroscienze
Appunto
Neuroscienze - prof. Sacchetti/Tamietto
Appunto