Che materia stai cercando?

La Malattia

Appunti di Letteratura tedesca III su La Malattia basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni della prof. Gheri dell’università degli Studi di Salerno - Unisa, facoltà di Lingue e letterature straniere, Corso di laurea in lingue e culture straniere. Scarica il file in formato PDF!

Esame di Letteratura tedesca III docente Prof. P. Gheri

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Letteratura tedesca III

Lezione 6-10-16

La “modernità” identifica quelle opere che sono state scritte tra gli anni 60 dell’800

fino allo scoppio della I guerra mondiale, ed in tedesco viene chiamata “die

Moderne”. Di questo periodo fanno parte Thomas Mann, Kafka, Brecht e Heym (uno

degli esponenti dell’impressionismo tedesco).

La malattia

La malattia è uno dei temi letterari per eccellenza, esiste da quando esiste la

letteratura. Ha interessato il genere umano non solo sotto l’aspetto scientifico e

clinico, ma soprattutto sotto l’aspetto umanistico, cioè filosofico, religioso e

letterario. Poiché la malattia (che ha la sua radice in “malus=male”) è la

manifestazione dell’enigma più grande dell’umanita, cioè quello del male. Il male è

qualcosa che esiste senza che ci sia una ragione per la sua esistenza. La malattia

nell’immaginario umano si collega al problema religioso per eccellenza, cioè al

problema della teodicea Nella filosofia di G.W. Leibniz, «dottrina del diritto e della

giustizia di Dio» che mira a una «giustificazione di Dio» rispetto al problema della

sussistenza del male nel mondo. Troviamo il tema della malattia anche nelle

leggende greche, ad esempio nell’Edipo Re, nell’Iliade e nell’Odissea. In queste

opere la malattia è presente sotto forma di punizione degli dei, poiché nell’antichità

greco-romana non si ci poneva il problema della teodicea, perché tra umano e divinità

non c’è una barriera invalicabile, ma interviene nelle faccende umane, ed ha perfino

delle caratteristiche umane, può allearsi con delle popolazioni, ecc. quindi la mattia

viene intesa come una punizione divina, che ricade sotto forma di male sul popolo o

la persona che ha indignato la divinità. Quindi la malattia nell’antichità non è visto

come qualcosa di trascendente. All’inizio dell’Iliade Crise (sommo sacerdote di

Apollo) si reca da Agamennone, sacerdote e capo degli Achei, che aveva rapito la

figlia Criseide. Crise va a rivendicare la figlia, minacciandolo di scatenare l’ira di

Apollo. Agamennone rifiuta di cedere Criseide, quindi Crise prega Apollo di punire

Agamennone. Apollo quindi si vendicò sugli achei disseminando un’epidemia di

peste. Anche nell’Edipo troviamo il tema della malattia. Edipo commette un crimine

che tocca il tabù per eccellenza, anche se su questo tabù si fonda l’inizio della civiltà.

Edipo si unisce con la madre e diventa Re di Tebe (prendendo il posto del re Laio), e

ha 4 figli. Scoppia la peste poiché gli dei sono adirati per questo crimine che può

redimere solo attraverso alla punizione. Ma per gli antichi la malattia può essere

anche un fatto naturale, come ad esempio Tucidide, che descrive le guerre del

Peloponneso, che portano ad Atene la Peste. Tucidide non vede la malattia come una

punizione divina, ma come un fatto naturale, come un fatto scientifico. Sulle orme di

Tucidide andrà anche Lucrezio, con il De rerum natura, in cui descriverà la peste


PAGINE

3

PESO

16.85 KB

PUBBLICATO

10 mesi fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in lingue e culture straniere
SSD:
Docente: Gheri Paola
Università: Salerno - Unisa
A.A.: 2018-2019

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher puntino92 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Letteratura tedesca III e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Salerno - Unisa o del prof Gheri Paola.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Letteratura tedesca iii

Heym, Appunti
Appunto
Kafka, appunti
Appunto
Mann - Tristano, Sanatorio, Morte a Venezia, Jugendstil
Appunto
Mann - Tristano, Sanatorio, Morte a Venezia, Jugendstil
Appunto