Che materia stai cercando?

Gestione dati e archivi - introduzione al corso Appunti scolastici Premium

Slide di introduzione al corso di gestione dati e archivi del professor Claudio Gentile, cdl in scienze della comunicazione. Tra gli argomenti trattati il sistema informativo, le sue funzioni, il sistema informatico, la gesione delle informazioni, le basi di dati ecc.

Esame di Gestione dati e archivi docente Prof. C. Gentile

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Introduzione Risorse

• le risorse di una azienda (o amministrazione):

– persone

– denaro

– materiali

– informazioni 5

Introduzione Funzioni di un sistema informativo

• raccolta, acquisizione delle informazioni

• archiviazione, conservazione delle informazioni

• elaborazione delle informazioni

• distribuzione, scambio di informazioni 6

Introduzione Sistemi informativi e automazione

• Il concetto di “sistema informativo” è indipendente da qualsiasi

automatizzazione: esistono organizzazioni la cui ragion

d’essere è la gestione di informazioni (p. es. servizi anagrafici e

banche) e che operano da secoli. 7

Introduzione Sistema Informatico

• porzione automatizzata del sistema informativo

• il sistema informatico è la parte del sistema informativo che

gestisce informazioni per mezzo della tecnologia informatica.

Organizzazione/Azienda

Sistema informativo

Sistema informatico 8

Introduzione Sistema informativo

e sistema informatico

• Anche prima di essere automatizzati, molti sistemi informativi si

sono evoluti verso una razionalizzazione e standardizzazione

delle procedure e dell’organizzazione delle informazioni. 9

Introduzione Gestione delle informazioni

• Nelle attività umane, le informazioni vengono gestite (registrate

e scambiate) in forme diverse, a seconda delle necessità e

capacità:

– idee informali

– linguaggio naturale (scritto o parlato, formale o colloquiale, in

una lingua o in un’altra)

– disegni, grafici, schemi

– numeri

– codici (anche segreti)

• e su vari supporti, dalla memoria umana alla carta 10

Introduzione Gestione delle informazioni

• Nelle attività standardizzate dei sistemi informativi complessi,

sono state introdotte col tempo forme di organizzazione e

codifica delle informazioni.

• Ad esempio, nei servizi anagrafici si è iniziato con registrazioni

discorsive e sono state poi introdotte informazioni via via più

precise (e in un certo senso artificiali):

– nome e cognome;

– estremi anagrafici;

– codice fiscale; 11

Introduzione Informazioni e dati

• Nei sistemi informatici (e non solo in essi), le informazioni

vengono rappresentate in modo essenziale, spartano:

attraverso i dati.

– informazione : notizia, dato o elemento che consente di

avere conoscenza più o meno esatta di fatti, situazioni,

modi di essere.

– dato : ciò che è immediatamente presente alla conoscenza,

prima di ogni elaborazione; (in informatica) elementi di

informazione costituiti da simboli che debbono essere

elaborati.

(Vocabolario della lingua italiana, 1987) 12

Introduzione Dati e informazioni

• Quindi, i dati sono fatti elementari, informazioni codificate, che

hanno bisogno di essere interpretate per fornire conoscenza

Esempio su un foglio di carta sono due dati.

‘Mario’ ’275’

Se il foglio di carta viene fornito in risposta alla domanda “A chi

mi devo rivolgere per il problema X; qual è il suo numero di

telefono?”, allora i dati possono essere interpretati ed arricchire

la conoscenza. 13

Introduzione Perché i dati?

• La rappresentazione precisa di forme più ricche di informazione

e conoscenza è difficile

• I dati costituiscono spesso una risorsa strategica, perché più

stabili nel tempo di altre componenti (processi, tecnologie, ruoli

umani) 14

Introduzione Base di dati

(accezione generica)

• collezione di dati, utilizzati per rappresentare le

informazioni di interesse per una o più applicazioni di una

organizzazione.

(accezione specifica)

• collezione di dati gestita da un DBMS 15

Introduzione Sistema di gestione di basi di dati

DataBase Management System — DBMS

Sistema (prodotto software) in grado di gestire collezioni di

dati che siano (anche):

– grandi (di dimensioni (molto) maggiori della memoria

centrale dei sistemi di calcolo utilizzati)

– persistenti (con un periodo di vita indipendente dalle

singole esecuzioni dei programmi che le utilizzano)

– condivise (utilizzate da applicazioni diverse)

garantendo affidabilità (resistenza a malfunzionamenti

hardware e software) e privatezza (con una disciplina e un

controllo degli accessi). Come ogni prodotto informatico, un

DBMS deve essere efficiente (utilizzando al meglio le risorse

di spazio e tempo del sistema) ed efficace (rendendo

produttive le attività dei suoi utilizzatori). 16

Introduzione Condivisione

• Ogni organizzazione (specie se grande) è divisa in settori o

comunque svolge diverse attività. A ciascun settore o attività

corrisponde un (sotto-)sistema informativo (privato o porzione

di un sistema più grande).

• Possono esistere sovrapposizioni fra i dati di interesse dei vari

settori.

• Una base di dati è una risorsa integrata, condivisa fra i vari

settori. 17


PAGINE

30

PESO

217.09 KB

AUTORE

Menzo

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze della comunicazione
SSD:
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Menzo di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Gestione dati e archivi e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Insubria Como Varese - Uninsubria o del prof Gentile Claudio.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Gestione dati e archivi

Gestione dati e archivi - progettazione di basi di dati / metodologie e modelli
Appunto
Esame luglio 2006
Esercitazione
Esame giugno 2006
Esercitazione
Esame settembre 2006
Esercitazione