Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

salito al trono di Persia. Nelle battaglia di Cunassa (presso

Babilonia) Ciro morì e i mercenari spartani, comandati da Clearco,

furono costretti alla ritirata (vd. Anabasi di Senofonte).

Questo avvenimento mise in crisi i rapporti di Sparta con la

Persia, rovinando l’intesa che si era stabilita nell’ultimo decennio

del V secolo.

400-394 a.C.: campagne di Sparta contro la Persia. Agesilao

divenne re di Sparta con l’appoggio di Lisandro. Attività militari

di Tibrone e Dercillida nell’area dell’Egeo, che si rivelarono

infruttuose. Nel 396 a.C.: Agesilao sconfisse Artaserse e prese

Sardi. L’ostilità di Sparta spinse la Persia a cercare alleati in

Grecia: per allentare la pressione spartana sull’Asia il Gran Re

cercò di suscitare occasioni di guerra nella madrepatria.

Sparta tra V e IV secolo sta vivendo un periodo di tensioni

sociali e di crisi interna:

 congiura di Cinadone (399 a.C.), che tentò di estendere il

diritto di cittadinanza a tutti, anche ai cosiddetti hypomeìones

(gli inferiori), in una situazione in cui molti Spartiati

avevano perduto la pienezza dei diritti civili;

 rhetra di Epitadeo: con questa legge si permise di ipotecare

il proprio lotto di terra e anche di trasferire il kleros per

donazione o per testamento; molti, incapaci di mantenere il

proprio lotto di terra, avevano perso con esso anche il proprio

status di cittadini; crisi del sistema terriero;

 corruzione della società spartana: afflusso di denaro e metalli

preziosi, in gran parte per influenza di Lisandro (racconto

plutarcheo delle civette di Gilippo).

La Guerra Corinzia (395-386 a.C.)

Prima dello scoppio ufficiale della guerra corinzia, Atene aveva

già avviato alcune azioni che dimostravano la sua pronta reazione

alla sconfitta e la sua determinazione a rendersi indipendente dalla

pace giurata a Sparta nel 404 a.C. Le notizie sono contenute in una

storia frammentaria conservataci da un papiro di Ossirinco (Le

Elleniche di Ossirinco).

 inverno 397/6: Demeneto, d’intesa tacita con il Consiglio,

guida una nave per raggiungere Conone; la sua azione è

sconfessata dalla Bule;

 ancora armi e marinai sono portati a Conone;

 ambasciatori partono per raggiungere il Gran Re; intercettati,

sono messi a morte da Sparta;

 giunge in Grecia l’oro di Timocrate, inviato dal Gran Re per

favorire la guerra a Sparta; furono coinvolti Atene, Argo,

Tebe, Corinto; reazione antispartana nelle città.

395 a.C.: lo scontro fu provocato dal Gran Re (che ora voleva

favorire Atene per indebolire Sparta, secondo il consiglio di

Alcibiade). Gli Ateniesi sono consapevoli di potersi ricostruire un

impero. Con uno scontro tra Focesi (alleati di Sparta) e Locresi

(alleati di Tebe) si aprì la Guerra Corinzia, che vide gli stati greci

coalizzati contro Sparta: Atene si alleò con Tebe, Argo e Corinto.

Lisandro e Pausania attaccarono la Beozia presso Aliarto, ove

Lisandro ingaggiò battaglia, e morì, senza aspettare il re Pausania

II; costui, giunto troppo tardi, fu accusato di tradimento e si

autoesiliò a Tegea. Gli alleati spartani passarono dalla parte

opposta.

394 a.C.: la presenza di Agesilao è richiesta in Grecia ed egli è

richiamato con la scitale.Vittorie spartane a Nemea, presso

l’istmo, e Coronea, in Beozia. Nella battaglia di Cnido l’ateniese

Conone, che era ammiraglio della flotta persiana, sbaraglia gli

Spartani; seguì la cacciata degli armosti e dei presidi imposti da

Sparta alle città. Conone collabora con il satrapo Farnabazo,

propagandando la teoria dell’autonomia delle città greche e

conquistandosi alleati.

393 a.C.: Conone rientrò ad Atene e con il denaro persiano

contribuì a ricostruire le Lunghe mura e la flotta. Atene stava

rinascendo dal punto di vista politico e militare; dalla fine degli

anni ’90 cominciò a intavolare una serie di trattative bilaterali con


PAGINE

5

PESO

201.85 KB

AUTORE

flaviael

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Appunti raccolti durante le lezioni di storia greca tenute dalla Prof. Culasso, con particolare riferimento all’egemonia spartana (epoca tra il 404 e il 371 a.C.), con nozioni su: il regime dei Trenta Tiranni, la frattura tra l’oligarchia di Crizia e la democrazia oplitica di Teramene, la spedizione dei Diecimila, la battaglia di Cunassa, le campagne di Sparta contro la Persia, le tensioni sociali e la crisi interna a Sparta tra il V e il IV secolo (congiura di Cinadone, rhetra di Epitadeo, corruzione della società spartana), la guerra Corinzia.


DETTAGLI
Esame: Storia greca
Corso di laurea: Corso di laurea in lettere
SSD:
Università: Torino - Unito
A.A.: 2013-2014

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher flaviael di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia greca e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Torino - Unito o del prof Culasso Enrica.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Storia greca

Riassunto esame Storia greca, prof. Culasso, libro consigliato Manuale di Storia greca, di C. Bearzot
Appunto
Civiltà Minoica e Micenea
Appunto
Guerra del Peloponneso
Appunto
Rivolta ionica e guerre persiane
Appunto