Che materia stai cercando?

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

Lezione 15.05.17

Tecniche di misurazione VO2max:

a) invasiva / diretta → ergometro

b) non invasiva / indiretta → test di Cooper, Yoyo test (misuro la quantità di lavoro fatto e FC)

Da cosa dipende il tipo di ergometro? Dal tipo di sport praticato.

Sull'ergometro, che tipo di attività va fatta ? Esercizio incrementale.

Ho qualche limite di tempo? C'è un tempo ottimale?? SI

Circa 10 / 12 / 15 minuti

Xk?

Xk un test breve non permette all'atleta di raggiungere la massima potenzialità dei sistemi

(cardio,polmo,musco) (sistema aerobico).

Xk non + lungo di 15' ? xk : affaticamento (mentale o fisico)

PROTOCOLLI:

Es. Test di Newghton, ho 2 variabili k posso modificare x incrementare l'intensità:

1. pendenza

2. velocità

METABOLIMETRO misura:

1. quanta CO2 e O2 entra nei polmoni

2. quanta CO2 e O2 esce dai polmoni

TECNICHE DI MISURAZIONE INDIRETTA VO2max:

Può essere misurato attraverso la FC registrata dal soggetto nel corso del 3° / 4° minuto dall'inizio

di 2 o + esercizi moderati o sub-massimali di intensità nota:

– salita e discesa da uno scalino di h variabile ad una FC nota

– es su cicloergometro

– es su nastro trasportatore

Quindi, con la metodologia indiretta misuro NON misuro l'O2 ma qualcosa a cui è correlato: la FC.

(GRAFICO) andamento lineare: aumento VO2 e aumento FC → usata x stimare il VO2max.

Conoscere la relazione individuale FC/VO2 consente di:

1. stimare FC e VO2 di carichi intermedi non testati

2. stimare il costo energetico di altre attività

3. stimare il VO2max !!!!

Attenzione a:

– tipo di esercizio

– caratteristiche dell'ambiente (umidità, temperatura, altitudine)

– condizioni di fatica (distanza dai pasti, stato emotivo)

Per aumentare la “fitness cardivascolare”:

Test → come misuro VO2max senza il metabolimetro ?????' (es. se sono in palestra)

1. esercizio su cicloergometro → misuro l'intensità dell'esercizio (W)

2. cardiofrequenzimetro

Faccio un test a carico costante (W) su cicloergometro, x quanto tempo ????

4 / 5'

Xk questo tempo ???

Xk poi misuro FC raggiunta al 4° / 5° minuto → xk ci vogliono circa 4/5' k la FC aumenti

Misuro poi con il cardiofrequenzimetro se la FC è costante dp 4/5', poi: aumento intensità (es. da

50W a 70 W) x altri 4/5' e misuro la FC.

Poi fermo il soggetto → TEST SOTTO-MASSIMALE !!!

(nb: meglio non fare test massimali in palestra fitness se non c'è medico).

(vedi grafico con bici e colori: blu-verde-rosso)

Cosa ho ottenuto con il test sub-massimale ?

– misurazione 1: a 50 W ho 120 FC

– misurazione 2: a 70 W ho 140 FC

La linea (nel grafico) la tiro fino alla Fcmax (k la stimo facendo 220-età) e trovo i Watt massimali

del soggetto.

Come trovo i VO2max sapendo / conoscendo i W massimali ???

(Guardo la tabella W-VO2max → la linea retta)

Dopo l'allenamento aerobico di 2/3 mesi, rifaccio il test kn le stesse intensità di W e ri-misuro la Fc,

se il sogg si è allenato bene tra 50 e 70 W la FC sarà ridotta (vedi grafico).

Quali sono i limiti di questo tipo di test? (cioè i fattori che influenzano la FC a parità di VO2?

– temperatura e ambiente (altitudine → è diversa la relazione FC e intensità di esercizio tra

montagna e mare (legato anche alla presenza di O2)

– umidità relativa

– tipo di esercizio → lo fa con le gambe o con le braccia ? (vi è NOTEVOLE diversità!!!)

– sonno

– pressione baropodometrica

– composizione dell'aria

– ora del giorno

– idratazione

– composizione della dieta

– distanza dal pasto

NB: vi è diversità FC e pressione se l'esercizio è eseguito con le braccia o le gambe, xk con le

braccia ho + sollecitazione a livello cardiovascolare e xk vi è + correlazione con il sistema nervoso

simpatico e vi è diversa % di massa muscolare.

NB: Test sub-massimale → farlo sempre con esercizi che coinvolgono aa.ii !!!

L'accuratezza di tale metodo è limitata da:

1. relazione lineare FC-VO2 (non siamo con es. massimali ma sub-massimali); a carichi +

pesanti la linea può in alcuni soggetti appiattirsi (es. Test di Conconi)

2. Fcmax uguale x soggetti della stessa età

3. efficienza meccanica ed economica del gesto atletico costante

4. variabilità giornaliera della FC (+o- 5 b/min) in uno stesso soggetto

Per tutti questi fattori/limitazioni il valore di VO2max così stimato non si discosta del 10 / 20 % da

quello misurato in laboratorio con metodiche dirette (es.ergometro).

Alla luce di ciò, test + buono: Test di COOPER.

TEST DI COOPER → coprire la maggior distanza possibile nel periodo di tempo (12 minuti).

(test non invasivo x calcolo VO2max).

Cosa misuro ? La distanza percorsa → poi vado a vedere sulle tabelle: distanza = consumo di O2

correlato.

NB: le tabelle non sono uguali x tutti ma diversità per sesso ed età.

YO-YO TEST → test a “navetta”

Vado a vedere le tabelle ed in base al livello raggiunto dal soggetto vedo il presunto VO2max.

Xk nel calcio è tanto usato? Xk è simile allo sport praticato (cioè: cambi di velocità, corsa su

distanze brevi).

Uso il cardiofrequenzimetro durante i test? SI, x sapere se il soggetto ha fatto uno sforzo massimale

o meno. IL SOGGETTO HA ESEGUITO VERAMENTE UN TEST MASSIMALE ????

effettuo un test incrementale con l'uso di un metabolimetro, e vado a misurare l'andamento dell' O2

(grafici!!!!)

C'è qualcosa che mi dice se il soggetto ha raggiunto il valore massimo, cioè se ha eseguito uno

sforzo massimale ????

(è il valore k si considera quando si devono inserire i pazienti cardiopatici in lista x trapianto cuore,

se valore inferiore ai 12 lt = ha priorità per il trapianto).

I 4 CRITERI X IL RAGGIUNGIMENTO DEL MASSIMO SFORZO:

1. ΔVO2 < 150 ml/min → indica se VO2 è aumentato o ha raggiunto un valore costante (di

150ml)

2. Fc → 85 % Fcmax teorica → (dopo lo sforzo)

3. R > 1.10 → R = quoziente respiratorio **

4. La > 8 mM → concentrazione di acido lattico

** QR = VCO2/VO2 → se è maggiore di 1 significa k c'è + CO2 rispetto k O2 consumato; si

verifica xk ho + CO2 k mi deriva dal meccanismo tampone (dell'H+ prodotto con la produzione

dell'acido lattico).

GRAFICO → tutti e 3 i soggetti hanno fatto un test massimale! Ma il principio di aver raggiunto il

“plateau” stabile di VO2 non vuol dire k non ha fatto un test massimale; xk x sostenere ciò è

necessario k si verificarsi il “plateau” in concomitanza di tutti gli altri 3 fattori k servono k si

verifichino x sostenere k è uno sforzo massimale !!!!!

FATTORI LIMITANTI IL MASSIMO CONSUMO DI OSSIGENO

Dipende dalla funzionalità del sistema trasporto-utilizzo dell'O2:

– ventilazione polmonare → efficienza degli scambi gassosi nel polmone

– concentrazione dell'Hb

– volume del sangue e gittata cardiaca → capacità del cuore di pompare sangue

– flusso del sangue ai tessuti

– metabolismo aerobico (mitocondri) → densità dei processi ossidativi all'interno della cellula

– capacità di diffusione dell'O2 dagli alveoli al sangue

– capacità di diffusione dell'O2 dai capillari alla cellula

VALORI GITTATA CARDIACA (esame!!!)

– sedentario → 20/25 lt minuto

– atleta → 30/35 lt minuto

→ la differenza tra i 2 soggetti è la gittata cardiaca !!!!!

FATTORI DETERMINANTI LA VO2max:

1. 70% dalla capacità dell'azione pompa del cuore (gittata cardiaca)

2. 30 % dalla capacità dei muscoli di usare l'O2

FATTORI LIMITANTI IL MASSIMO CONSUMO DI O2:

– fattori polmonari → ventilazione alveolare, capacità diffusione dei gas respiratori

– fattori ematici → capacità trasporto O2 e CO2 da parte del sangue

– fattori cardiocircolatori → gettata cardiaca, circolazione periferica

– fattori tissutali → capacità diffusione O2 dai capillari alla cellula e viceversa, capacità

diffusione CO2 dalla cellula al sangue, capacità di usare O2 da parte dei tessuti

QUALE PROTOCOLLO ?

ALLENAMENTO DI TIPO AEROBICO, QUALE “FINESTRA” DI APPROCCIO ?

Dal 70% al 90% della Fcmax → valori medi generici

Per atleti d'elite: finestra + ristretta e test + specifici

Quanto deve durare una sessione di allenamento aerobico ? 20' / 45' (+ defaticamento + stretching)

E il n°/frequenze delle sedute settimanali? 2 / 3 volte settimana

Dopo quanto tempo vedo i risultati? Almeno 1 mese (con costanza dell'allenamento se 3 volte

settimana), 2/3 mesi (se 2 volte settimana).

E cosa vedo? Aumenta la soglia anaerobica e soglia aerobica e ho valori di FC più bassi a riposo.

Aumenta la gittata cardiaca massima? SI !!!!!!!! (esame)

Il VO2max (dal punto di vista metabolico) cambia? SI, aumenta (con l'allenamento) (esame) !!!!!!!!

Fcmax cambia? NO !!!

FC cambia dopo 2 mesi di allenamento ???? SI, è + bassa.

La gittata sistolica massima cambia??? SI , aumenta !!!

La pressione arteriosa (a riposo) cambia??? SI, diminuisce

La gittata cardiaca a riposo cambia? NO !!!!!! (a riposo no, sotto sforzo si)

SCALA DI BORG = scala di percezione (soggettiva) della persona, sullo sforzo k stà facendo

xk parte da 6 e arriva a 19/20 ?

xk FC → 6 = 60 FC , 20 = 220 FC

Se non ho il cardiofrequenzimetro devo impostare l'allenamento secondo le sensazioni del soggetto

(tenere una percezione della fatica tra 13 e 16).

HIIT

– allenamento ad alta intensità

– prevede: 1. un periodo (breve) a intensità massima o sub-massimale

2. un periodo di recupero (30'' / 60'')

3. ripresa

– alternanza di fase attiva e fase di recupero

– ha gli stessi e a volte superiori effetti dell'allenamento di lunga durata (fartlek)

– mitocondri → con allenamento HIIT: si va a stimolare delle molecole k inducono la

formazione di nuovi mitocondri.

MODELLO PRESTATIVO AEROBICO

Quali caratteristiche deve avere / parametri fisiologici, deve avere un'atleta (Es. maratoneta) x una

buona prestazione aerobica ??

1. VO2max alto → determinato da:

a) gittata cardiaca massima e differenza artero-venosa di O2 (Equazione di Fick:

VO2 = Q x (CAO2-CVO2)

2. % del VO2max at lt (at= lactate trascholder) → lattato = soglia anaerobica (x protrarre il

lavoro nel medio/lungo tempo; + alta è la % migliore sarà la prestazione).

3. Running Economy → economia del gesto (Es. atleti keniani vs caucasici: keniani + favoriti

xk: fattori antropometrici)

NB: gittata cardiaca massima elevata da cosa dipende? Dal VO2max

Maratoneta → allenamento: cuore con cavità ventricolari + grandi = g.sistolica + alta, spostamento

della soglia anaerobica e aerobica. A livello del muscolo:

– aumento n° mitocondri ed attività degli enzimi ossidativi

– aumento capillari

– aumento attività enzimatiche

Un esercizio al VO2max (al 100% del vo2max) x quanto tempo riesco a sostenerlo? POCO !!!

Se riduco l'intensità (al 50% del vo2max) x quanto tempo riesco a sostenere l'esercizio ?

Dipende da quanto sono allenato !!!!!!! (ovviamente: atleta lo riesce a protrarre x + tempo rispetto

al sogg sedentario)

(GRAFICI !!!!!) → il VO2max poi si stabilizza con l'allenamento = non aumenta +

Cosa succede con l'allenamento alla soglia anaerobica e aerobica? Si ALZA !!!! migliora dell'80%

del max. (es grafico: da 2 lt a 4 lt, dopo 6 mesi di allenamento)

Il grosso effetto dell'allenamento aerobico qual'è?

Quello sull'AUMENTO DELLA SOGLIA ANAEROBICA !!!! (e non tanto del VO2max

(aerobica)) → nb: nella stagione di gara; obbiettivo allenamento: alzare la soglia aerobica.

Parametri da migliorare con l'allenamento:

– VO2max

– % soglia anaerobica

– economia del gesto

Grafico del confronto tra 2 atleti:

GRAFICO 1

I 2 atleti hanno = VO2max ma hanno diversa economia della corsa; un soggetto consuma –

dell'altro pur andando alla stessa velocità; quindi il soggetto k consuma – sarà in grado di sostenere

una velocità + alta xk è + economico.

GRAFICO 2

I 2 atleti hanno diverso VO2max, ma il secondo (B) ha la prestazione migliore (65 mml contro 75

mml) xk ha il VO2max + alto = è in grado di produrre + energia.

DEBITO DI OSSIGENO E CINETICA DEL CONSUMO DI OSSIGENO

grafico (esame) !!!

Quando inizio uno esercizio (es a carico costante 50 W su bici) il consumo di O2 aumenta (non in

modo istantaneo), ma ci vuole un po' di tempo xk aumenti e raggiunga stabilità !!!!

Nella fase iniziale, l'ATP chi la fornisce?

– Pcr → meccanismo anaerobico alattacido

– Mioglobina → libera l'O2 nei primi secondi (O2 k entrerà nei mitocondri)

– Glicogeno → meccanismo anaerobico lattacido (glucosio → acido lattico = ATP) **

** da cosa dipende la produzione dell'acido lattico in questa fase??? dall'intensità dell'esercizio.

Quando il consumo di O2 raggiunge uno stato stazionario: attivazione del meccanismo aerobico !!

(e non serve + attivazione del meccanismo anaerobico alattacido e lattacido)

CINETICA CONSUMO DI O2 (vedi grafico) ESAME !!!!!

GRAFICO 2 (colori)

Alla fine/termine dell'esercizio cosa succede? RISTORO → pagamento del debito di O2

A cosa serve l'O2 extra post-esercizio????

1. riportare O2 nella mioglobina

2. re-sintetizzare Pcr

3. smaltimento acido lattico

NB: in base all'intensità c'è + o – attivazione della glicolisi anaerobica (andamento esponenziale

della linea).

GRAFICO 2

GRAFICO 3 (uomo che corre)

Cambia il VO2 stato stazionario ??? NO !!

Xk? intensità costante

Con l'allenamento cambia l'adeguamento del consumo di O2, e divento + veloce = lo raggiunge in

tempi + rapidi = aspetto positivo, XK?????

Xk ho – debiti di O2 = - idrolisi di Pcr e – accumulo di lattato = fattore positivo x la prestazione, e

anche il recupero sarà + veloce (ci impiego – tempo).


ACQUISTATO

4 volte

PAGINE

15

PESO

125.92 KB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze motorie e dello sport (Facoltà di Medicina e Chirurgia di Roma e di Scienze della Formazione di Milano) (MILANO)
SSD:

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher micheladelucca di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Fisiologia generale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Cattolica del Sacro Cuore - Milano Unicatt o del prof Marzorati Mauro.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Fisiologia generale

Fisiologia
Appunto
Appunti Biochimica generale e dello sport
Appunto
Anatomia Umana
Appunto
La Biochimica
Appunto