Che materia stai cercando?

Appunti Informatica e programmazione

Appunti di informatica e programmazione basati su appunti personali del publisher presi alle lezioni del prof. Mazzei dell’universitàdegli Studi di Torino - Unito, Facoltà di lettere e filosofia, Corso di laurea in Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo (DAMS). Scarica il file in formato PDF!

Esame di Fondamenti di informatica e programmazione docente Prof. A. Mazzei

Anteprima

ESTRATTO DOCUMENTO

APPUNTI INFORMATICA E PROGRAMMAZIONE

LEZIONE 1

L’informatica è lo studio degli algoritmi che comprende:

-Le loro PROPRIETA’ FORMALI E MATEMATICHE, studiare algoritmi corretti ed efficienti;

-Le loro REALIZZAZIONI HARDWARE, progettare e realizzare un computer per eseguire gli algoritmi;

-Le loro REALIZZAZIONI LINGUISTICHE, progettare linguaggi di programmazione per scrivere e eseguire

algoritmi;

-Le loro APPLICAZIONI, progettare applicazioni software per problemi importanti;

una sequenza finita di operazioni elementari che preso un valore

DEFINIZIONE GENERALE DI ALGORITMO: in ingresso ne genera uno in uscita.

DEFINIZIONE RIGOROSA DI ALGORITMO: un insieme ordinato di operazioni non ambigue ed effettivamente

computabili che, quando eseguito, produce un risultato e si

arresta in un tempo finito.

SISTEMI ALGORITMICI:

1) Sistemi di riscrittura di Post; Emil Post(anni ’20): sistema tipografico = insieme di stringhe

è capace di produrre “BAU”, se è capace di

Billy il cane di Post:

produrre una sequenza di BAU allora è capace di produrre anche il

suo duplicato.

2) Macchina di Von Neuman;

CAPACITA’ DEI SISTEMI DI POST = MANIPOLAZIONE SIMBOLICA

TECNOLOGIE INFORMATICHE: Computer, telecomunicazioni, tecnologie che uniscono l’elaborazione con le

comunicazioni ad alta velocità. ESEMPI: Personal Computer, telefoni,

televisioni, tablet;

COMPUTER = MACCHINA UNIVERSALE

Macchina essenzialmente diversa da qualunque altra macchina costruita dall’uomo, può eseguire

qualunque tipo di computazione, purchè queste operazioni siano tutte riconducibili a manipolazione

simbolica.

CATEGORIE DI COMPUTER = -Supercomputer;

-Mainframe;

POTENZA DI CALCOLO -Workstation;

-Microcomputer (PC desktop, tower, laptop e palmari );

-Microcontroller (apparecchi intelligenti e automobili );

CATEGORIE DI COMPUTER = -Server: Computer centrale;

FUNZIONALITA’ Contiene raccolte di dati (database) e programmi per i client;

-Client: Connessi tramite una rete cablata o senza filo(wireless);

PC, Workstation e altri dispositivi;

OPERAZIONI SVOLTE DA UN COMPUTER:

1)Input

2)Elaborazione

3)Memorizzazione

4)Output

5)Comunicazione

UN PO’ DI STORIA TECNOLOGICA…

1600: macchine calcolatrici a ingranaggi (Pascal, Leibniz);

1800: macchine con schede perforate e primi programmi (Babbage, Lovelace);

1920: erano chiamati computer gli “impiegati” (spesso donne) che eseguivano calcoli numerici;

1940: macchine a relay meccanici Bele Laboratories, Mark I presso Harvard University e IBM;

1950: MACCHINA DI VON NEUMANN. Schede perforate, nastri magnetici, Transistor, circuiti stampati;

1980: microcomputer: home computer, personal computer;

LEZIONE 2 : CODIFICA DELL’INFORMAZIONE

Tutte le informazioni sono rappresentate nel calcolatore in forma digitale utilizzando due soli simboli

Per poter rappresentare un numero maggiore di 2 informazioni è necessario

1 e 0 = CODIFICA BINARIA utilizzare sequenze di bit.

Il processo che fa corrispondere ad una informazione una configurazione di bit prende il nome di CODIFICA

DELL’INFORMAZIONE.

SEQUENZE DI BIT Numero di bit Informazioni rappresentabili

2 4

3 6

4 16

5 32

Dispositivi di memorizzazione binaria:

1)Il dispositivo ha due stati energetici: uno per 0 e uno per 1;

2)Questi due stati sono separati da una grande barriera energetica, in modo che 0 non possa diventare

accidentalmente 1 o viceversa;

3)E’ possibile misurare in quale stato si trova il dispositivo senza distruggere/cambiare lo stato

memorizzato;

4)E’ possibile cambiare lo stato da 0 a 1 o viceversa applicando una quantità di energia.

RAPPRESENTAZIONE DEI NUMERI

Notazione posizionale: ogni numero si può esprimere come la somma dei prodotti di ciascuna cifra per la

base elevata all’esponente che rappresenta la posizione della cifra:

221=2x10^2+2x10^1+1x10^0

PUO’ ESSERE USATA CON QUALCUNQUE BASE CREANDO COSI’ DIFFERENTI SISTEMI DI NUMERAZIONE.

IN INFORMATICA SI USANO QUELLA BINARIA, OTTALE E ESADECIMALE.


PAGINE

5

PESO

65.93 KB

AUTORE

vale_r

PUBBLICATO

+1 anno fa


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo (DAMS)
SSD:
Università: Torino - Unito
A.A.: 2015-2016

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher vale_r di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Fondamenti di informatica e programmazione e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Torino - Unito o del prof Mazzei Alessandro.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Fondamenti di informatica e programmazione

Fondamenti di informatica e programmazione I - Appunti prima parte
Appunto
Appunti su Javascript. Guida completa per lo sviluppatore
Appunto
Appunti XML - Damiano
Appunto
Appunti HTML/CSS base - Gena
Appunto